Montezemolo: ricorda l’Avvocato Giovanni Agnelli

TORINO – “Per tutti gli uomini e le donne della Fiat l’Avvocato Giovanni Agnelli è sempre stato, e continua ad essere, un punto di riferimento, non solo per quello che ha rappresentato per l’Azienda ma anche per l’esempio che ha saputo dare. Le sue capacità di imprenditore, unite alle straordinarie qualità umane, hanno fatto sì che diventasse un simbolo della migliore italianità nel mondo.
Personalmente, mi manca molto.
Ogni giorno, specialmente quando devo prendere decisioni importanti, penso a lui. Penso a cosa avrebbe fatto, penso a quali consigli mi avrebbe dato, cerco di immaginare quale sarebbe stato il suo punto di vista. La sua intelligenza, il suo sostegno, la sua capacità di cogliere l’essenza dei problemi, la sua curiosità per il mondo mi aiutano oggi come allora.
La cosa che mi fa più piacere è il pensiero che lui oggi possa vedere una Fiat che è tornata a giocare un ruolo di primo piano per l’economia di tutto il Paese e che è di nuovo competitiva sui mercati internazionali.
Questa è la Fiat che lui avrebbe voluto.
E credo che ne sia molto orgoglioso”.