Quarta Edizione de ‘La Regata dei Cetacei’

Sei mesi di grandi emozioni a contatto con il mare e la sua fauna. E’ questa la grande novità di questa edizione de “La Regata dei Cetacei”, uno degli eventi sportivo-ambientali maggiormente attesi e che quest’anno si articolerà in una serie di eventi e competizioni distribuite dal 30 marzo fino a ottobre 2007 con la conferenza di chiusura a Genova e la presentazione del progetto 2008. Altra novità sarà l’allargamento del percorso di regata che abbraccerà la costa tirrenica e adriatica toccando anche Corsica e Croazia.

La manifestazione anche quest’anno è promossa da un comitato coordinato dal Circolo Vela Mare ASD di Viareggio (con importanti patrocini di enti e istituzioni come per le edizioni precedenti) e si svolgerà all’interno del Santuario dei Cetacei (Pelagos), il triangolo marino Corso-Liguro-Provenzale che mostra la più alta concentrazione di cetacei tra tutti i mari italiani e probabilmente rappresenta l’area faunisticamente più ricca dell’intero Mediterraneo. L’area, istituita nel 2000, misura circa 100.000 Km2 e comprende le acque tra Tolone (costa francese), Capo Falcone (Sardegna occidentale), Capo Ferro (Sardegna orientale) e Fosso Chiarone (Toscana).

“Legambiente sostiene sin dal primo anno la Regata dei Cetacei – ha detto Sebastiano Venneri, responsabile mare di Legambiente – perché la ritiene un’iniziativa fondamentale per la tutela del mare e della sua biodiversità. Per essere adeguatamente difesi, i mammiferi marini vanno innanzitutto conosciuti e questa Regata è un’ottima opportunità per entrare in confidenza con il loro mondo”.

“I numeri registrati nell’edizione dello scorso anno – spiega il presidente del Circolo Vela Mare Andrea Parenti – dimostrano il coinvolgimento degli equipaggi e una motivazione sempre più importante di far parte della competizione dal momento che in tantissimi hanno riconfermato la propria presenza. La manifestazione ha offerto ai regatanti veri e propri contatti con la fauna marina del Santuario dei Cetacei: sono stati infatti segnalati moltissimi avvistamenti di delfini sia in ore diurne che notturne, gruppi di delfini e addirittura alcune balenottere”.

LE ROTTE

Quest’anno “La Regata dei Cetacei” sarà articolata in modo differente rispetto al passato con una serie di rotte (Act) che andranno a comporre le tappe di un lungo percorso che per cinque mesi impegnerà i regatanti nell’esplorazione non solo della costa Tirrenica ma anche di quella Adriatica per un totale di circa 300 miglia marine. Oltre infatti al consueto percorso da Viareggio fino a Giraglia (che aprirà ufficialmente la manifestazione), nel 2007 i partecipanti dovranno confrontarsi anche sulla tratta Marina di Ravenna-Pola (Croazia) e da Viareggio fino all’Isola di Capraia

Questo il programma completo:

Regata dei Cetacei ACT1 dal 30/3 al 1/4

Rotta delle Balene percorso Viareggio-Tino-Giraglia-Viareggio circa 150

Miglia Marine

Rotta dei Delfini percorso Viareggio-Marina di Pisa-Viareggio e

Viareggio-Marina di Massa-Viareggio circa 60 Miglia Marine complessive

Gestiti dal Circolo Vela Mare

Regata dei Cetacei ACT2 dal 18/5 al 20/5

Rotta per i Delfini percorso Marina di Ravenna -Pola (Croazia)-Marina di

Ravenna circa 140 MM

Gestito dalla Lega Navale sez. di Ravenna

Regata dei Cetacei ACT3 dal 25/5 al 27/5

Rotta tra le Balene percorso Viareggio-Isola di Capraia circa 60 MM

Gestita dal Circolo Vela Mare

(Questa rotta sarà sponsorizzata da NAVIONICS, nota azienda di cartografia

nautica di Viareggio)

CONVEGNO

Anche quest’anno “La Regata dei Cetacei” si avvale della collaborazione del Ce.Tu.S., il Centro di Ricerche sui Cetacei di Viareggio che il 31 Marzo sulla Passeggiata di Viareggio organizzerà il convegno dal titolo "Il Santuario dei Cetacei, navigare tra delfini e balene" in occasione del quale saranno proiettati dei filmati, distribuite schede illustrative, proposto un excursus sulla storia del santuario, oltre a spiegazioni sulle norme di condotta per i diportisti per non disturbare gli animali, piccole regole da rispettare per aver cura dell'ambiente marino.

CONCORSO PER LE SCUOLE

In occasione de “La Regata dei Cetacei” anche quest’anno è bandito il concorso espositivo per i ragazzi delle scuole con tema “Il Santuario dei Cetacei rappresenta la vita di delfini e balene”. Il concorso sarà suddiviso in una Sezione Tirreno (con scadenza il 19 marzo e proclamazione dei vincitori in occasione della premiazione de “La Regata dei Cetacei” Act 1) e una Sezione Adriatico (con scadenza il 30 aprile e proclamazione dei vincitori in occasione della premiazione de “La Regata dei Cetacei” Act 2). L’iniziativa è rivolta alle scuole di ogni ordine e grado al fine di sensibilizzare i giovani all’ambiente marino. I lavori presentati sotto forma di poster, disegni, collage e cartapesta saranno esposti in varie mostre. Un comitato d’onore formato da esperti del settore, rappresentanti delle istituzioni, giornalisti di tv e stampa, giudicherà i lavori presentati. Per la valutazione dei lavori, sarà posta particolare attenzione alla coerenza col tema del concorso, all’originalità dell’idea e del lavoro, alla ricchezza del messaggio che il concorrente/i vuole comunicare e alla espressività grafica o della sequenza delle immagini.

I vincitori del concorso riceveranno come premio la partecipazione al progetto didattico CETUS con una giornata di avvistamento di delfini o balene in compagnia dei biologi marini del CE.TU.S.