Salvicchi: riaprire le stazioni di Rigutino e Olmo

AREZZO – La riapertura delle stazioni di Rigutino ed Olmo saranno oggetto di discussione nella prossima seduta del Consiglio comunale di Arezzo. E questo grazie ad un atto d’indirizzo presentato da Carlo Salvicchi.
Il consigliere Ds ritiene “opportuno raccogliere e sviluppare la delibera del Consiglio di Circoscrizione per consentire agli abitanti della zona, con particolare riferimento ai pendolari, di usufruire di una valida alternativa ai mezzi privati per i collegamento quotidiani da e per la città e per le stazioni di Firenze”.
Salvicchi ricorda che Trenitalia si prepara a rafforzare, con il programma Memorario, i collegamenti nella tratta Firenze – Chiusi – Arezzo e che “entro la fine dell’anno saranno avviati i lavori per la realizzazione di una rotatoria finalizzata al superamento del nodo semaforico di Olmo e che tali lavori determineranno ulteriori rallentamenti e disagi nella percorribilità della strada regionale 71, già normalmente altamente trafficata”.
Salvicchi ritiene quindi che le stazioni di Rigutino ed Olmo debbano essere riaperte. Entrambe o almeno una delle due e chiede al Sindaco di attivarsi con Regione, Provincia e Circoscrizione nei confronti di Trenitalia.