Anna Falchi: ‘Il cinema resta la mia grande passione’

INCISA VALDARNO (FIRENZE) – All’auditorium di Loppiano l’attrice Anna Falchi era ospite del concerto del cantautore Jacopo Bettinotti al quale è legata da grande stima e amicizia ed è anche la protagonista del suo ultimo video musicale. Molto cortesemente, Anna ha risposto ad alcune domande che le abbiamo rivolto per viaroma100.net.


Anna Falchi ospite di eccezione al concerto di Jacopo Bettinotti, un giovane cantautore emergente. Cosa puoi dirci di lui?
Se sono qua è una dimostrazione di grande stima nei suoi confronti, poi sono anche la protagonista del suo video il cui titolo è “Pensa piano” che è anche il titolo del suo ultimo album. Grande stima e grande incoraggiamento per un giovane che si affaccia nel mondo della musica.

Ti sei dimostrata un’artista capace di spaziare in diversi campi dello spettacolo, dal cinema, al teatro, alla televisione. Ma quali saranno ora i tuoi prossimi impegni professionali ?
Sempre nel settore dello spettacolo come artista ma questa volta in una nuova veste di produttrice, sto per produrre un secondo film, il cinema resta la mia grande passione e mi concentrerò sempre di più su quello.

Ti abbiamo vista in tv come eccellente ballerina a “Ballando con le stelle” dove sei arrivata fino in finale. Ci sarà un futuro per te in questo campo?
Ti ringrazio molto per l’eccelente ballerina, non ci credo neanche io … me la sono cavata, è stata un’esperienza meravigliosa e liberatoria, l’ho presa con grande allegria, come un gioco ma rimane tale, un’esperienza fine a se stessa.

A differenza di molte tue colleghe non hai mai preso parte a un reality show televisivo. Escludi di poterlo fare in futuro?
Non è il massimo per un artista … non hai nulla da dimostrare se non il tuo carattere privato e quello deve rimanere tale. Non è un modo per esprimersi, per cui non farò mai un reality.

Appassionata di calcio e grande tifosa laziale, recentemente hai interpretato una giornalista sportiva nel film “L’allenatore nel pallone 2” con Lino Banfi. Ma sei anche una sportiva praticante?
Beh insomma non tanto … Lo sport preferisco guardarlo, è meno faticoso …

Tra i tanti personaggi televisivi con cui hai lavorato, chi ricordi con più affetto e riconoscenza ?
Forse Pippo Baudo che è stato il primo a scoprirmi e poi Giorgio Panariello che è un mio gandissimo amico e con cui abbiamo lavorato molto insieme.

Articlolo scritto da: Fabrizio Sterpos