Arrestate tre persone per rapina a mano armata

Nel giorno 11 ottobre due pattuglie della Polstrada di Battifolle procedevano al controllo di una Fiat punto con a bordo tre persone. I tre risultavano tutti pluripregiudicati per rapine. Il veicolo entrato in autostrada al casello autostradale di Reggio Emilia a bordo del quale erano stati occultati 1700 euro in contanti e circa mille euro di ricariche telefoniche. Gli agenti accertavano che, a Reggio Emilia, nella medesima mattinata, e Bagnolo in Piano, nel pomeriggio del giorno precedente, vi erano state due rapine a Tabaccherie.
In entrambe le rapine un individuo armato di pistola, con il volto coperto da un cappuccio, con accento partenopeo si faceva consegnare denaro e ricariche telefoniche. I proprietari delle tabaccherie sono stati in grado di riconoscere, tramite identificazione fotografica, i responsabili della rapina subita in particolare quella avvenuta in Bagnolo in Piano.
Pertanto i tre venivano tratti in arresto con l'aggravante che nelle due rapine i tre si erano avvalsi anche di due autoveicoli risultati rubati.