Entra nel vivo il Toscana Tour

AREZZO – Finalmente risplende il sole nei terreni dell’Arezzo Equestrian Centre ed i binomi internazionali riprendono a sfidarsi nei tre campi del centro, sui percorsi allestiti dallo Chef de Piste Internazionale Uliano Vezzani, incaricato dalla FEI come Delegato Tecnico per i Campionati Europei Senior di Windsor 2008 in Gran Bretagna. Fra le new entry dei cavalieri del concorso il campione plurimedagliato Michel Robert, che da Arezzo andrà direttamente a Doha, in Qatar, per affrontare la prima tappa prevista il 12 Aprile nel Global Champions Tour 2008, la “Formula1” del salto ostacoli che racchiude gli otto concorsi outdoor 5 stelle più importanti al mondo: 1-4 Maggio ad Amburgo (GER), 12-14 Giugno a Cannes (FRA), 26-28 Giugno a Monaco (MON), 10-12 Luglio ad Estoril (POR), 1-3 Agosto Valkenswaard (NED), l’11,12,13 e 14 Settembre ad Arezzo nell’Arezzo Equestrian Centre e la finale a Sao Paulo del Brasile il dall’8 all’12 Ottobre. Nel Global Champions Tour, da quest’anno ufficialmente riconosciuto dalla Federazione Equestre Internazionale, possono accedere i migliori trenta cavalieri al mondo che vanno a competere per un montepremi del tutto eccezionale, che solo nella finale di Sao Paulo mette in palio nel Gran Premio una cifra da capogiro: 1.000.000 di euro!
Il centro equestre di Ita Marzotto è stato scelto dagli organizzatori del Global proprio per le caratteristiche tecniche della struttura, che nel tempo sta dimostrando di essere realmente il punto di riferimento per l’equitazione mondiale in Italia. Caratteristiche, quelle dell’Arezzo Equestrian Centre, apprezzate da tutti i cavalieri che oggi si trovano ad Arezzo per il Toscana Tour, definito dagli esperti il “faro” per la preparazione agonistica che porterà le squadre all’appuntamento quadriennale delle olimpiadi. In questa prima parte del CSI4* del Toscana Tour da menzionare gli ottimi risultati degli azzurri che, nelle categorie Gold Tour di giovedì, vedono imporsi Emilio Bicocchi, primo nella 135, e Natale Chiaudani che, su Da Zara Newport Clover, vince la 140, mentre tutto il merito della 150 va al Norvegese Morten Djupvik, che con il suo Caballero III sale sul gradino più alto del podio. Nelle categorie Gold di oggi il miglior risultato per l’Italia è di Giulia Martinengo, terza con 0 penalità nella 145, battuta per soli 2 centesimi di secondi dal Brasiliano Bernardo Alves, che con un tempo di 55.21sec. viene superato dal francese Philippe Rozier, primo con il suo bellissimo Ideal de Roy. Eccellenti anche i risultati dei brasiliani, che vantano il primo posto di Luiz Felipe sen. De Azevendo, nella 140 Gold, e di Alvaro de Miranda nella 150 qualificante per il Gran Premio di domenica. Nelle categorie Silver Tour, fra i nostri portacolori il miglior risultato è quello del binomio Mia Crocetti-Garua, secondo con 0 penalità nella 135.