‘Il Maestro’ un libro di Massimo Mannucci

128

AREZZO – Carlo, un maestro di pianoforte, e Lucia, la sua allieva prediletta: due vite legate tra loro dall'amore per la musica e da un intenso rapporto di seduzione intellettuale. Un momento, un istante di debolezza e le loro vite cambieranno per sempre.
Dopo "Cactus. Otto Storie di Crimine", Massimo Mannucci ci rende partecipi di un'altra vicenda giudiziaria, ma soprattutto umana: la descrizione analitica di un senso di colpa coltivato con masochismo, che progressivamente finisce per condizionare un'intera esistenza, oscillante tra rimorso e impossibilità di rimediare.

Una storia aspra e potente che colpisce e disorienta il lettore come un pugno nello stomaco.

I diritti d'autore derivati dalla vendita del romanzo saranno devoluti alla Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus e Associazione Toscana Onlus: un motivo in più per leggere e apprezzare l'opera di Mannucci.

L'autore: Massimo Mannucci vive con la moglie e la figlia a Livorno, dove svolge il suo lavoro di magistrato dopo aver maturato significative esperienze professionali in Sicilia e Campania. Collabora con riviste giuridiche e con Il Reo e il Folle, rivista di psicopatologia penitenziaria e trasgressiva fondata e diretta da Gemma Brandi, per la quale ha pubblicato alcuni racconti. Per la Società Editrice Fiorentina ha già dato alle stampe "Cactus. Otto Storie di Crimine" (2006).