Papilloma virus: vaccinazioni gratuite a tutte le bambine

AREZZO – Ha preso il via oggi la campagna di vaccinazione contro le infezioni da Papilloma virus.
La vaccinazione sarà offerta gratuitamente alle bambine nate nel 1997 al compimento degli 11 anni, chiamandole direttamente tramite una lettera di invito, con appuntamenti programmati.
La vaccinazione viene, inoltre, offerta, gratuitamente, alle ragazze nate nel 1996 su specifica richiesta del genitore e previo appuntamento presso i servizi vaccinali della zona di residenza.
Il vaccino, come stabilito dalla Regione Toscana, è quello bivalente (Cervarix – Glaxo), cioè diretto contro due virus denominati HPV 16 e HPV 18. Esso richiede la somministrazione di tre dosi di vaccino (iniezioni successive alla prima dopo un mese e dopo sei mesi) e viene inoculato per via intramuscolare nel deltoide (nella parte alta del braccio).
La Regione Toscana ha predisposto depliants e locandine informative sulla vaccinazione, che saranno distribuite presso tutti i medici di famiglia e i pediatri.
Al momento non è prevista da parte delle strutture aziendali la somministrazione in altre fasce di età, materia sulla quale la Regione sta per decidere.