Nuova influenza, un caso sospetto ad Arezzo

FIRENZE – Un caso sospetto di nuova influenza ad Arezzo. Positivi i primi esami fatti a Siena, in serata ci saranno i risultati degli accertamenti sul campione inviato, come prevede la prassi, all'Istituto Superiore di Sanità. Ad oggi in Toscana sono 36 i casi sospetti, due dei quali sono risultati positivi al virus.

Si tratta di un uomo di 32 anni, tornato il 4 maggio da New York, e che dopo tre giorni ha accusato una lieve sintomatologia influenzale (mal di gola, raffreddore). Nei giorni successivi, a seguito di un rialzo febbrile e disturbi di natura gastroenterica, si è presentato all'ospedale aretino, dove sono stati eseguiti i primi accertamenti. Dai primi esami, eseguiti dall'azienda ospedaliera di Siena, il tampone è risultato positivo per influenza di tipo A, ma questo non significa che ci troviamo di fronte a un caso conclamato. Spetterà ora all'Istituto Superiore di Sanità – unica struttura deputata all'accertamento finale – chiarire se si tratta di comune influenza stagionale (che è ancora in circolazione) o di nuova influenza A/H1N1. I risultati degli esami dell'ISS sono attesi in serata.

Il giovane aretino, ricoverato in osservazione nel reparto di malattie infettive dell'ospedale San Donato di Arezzo, ha già iniziato una terapia specifica e le sue condizioni generali di salute sono buone. Anche i familiari conviventi con lui hanno iniziato, sempre a scopo precauzionale, la profilassi; anche loro stanno tutti bene.

Ad oggi, in seguito alla sorveglianza effettuata dai servizi territoriali delle Asl, sono stati segnalati in Toscana 36 casi sospetti di nuova influenza. Di questi, 32 sono risultati negativi, 2 positivi al nuovo virus A/H1N1 (segnalati da Massa e Firenze), 1 aveva contratto un'influenza di tipo stagionale (con un ceppo virale di vecchio tipo) ed 1 – quello appunto segnalato dalla Asl 8 di Arezzo – è ancora in corso di accertamento.