Salute: i NAS custodi della salute

ROMA – “L’Italia deve essere orgogliosa dei Carabinieri per la tutela della salute che con i loro NAS svolgono un’attività encomiabile per prevenire e reprimere frodi e sofisticazioni alimentari”. E’ quanto dichiara l’Unione Nazionale Consumatori, esprimendo vivo apprezzamento per i risultati conseguiti dal Comando dei Carabinieri per la tutela della salute
“Oltre 44 mila infrazioni scoperte, 270 persone arrestate, 9.003 denunciate e sequestri per 220 milioni di euro -osserva l’Unione Consumatori- testimoniano la grande efficacia dell’azione condotta dai NAS”.
“Solo pochi giorni fà -continua l’Unione Consumatori- i Carabinieri dei NAS hanno sequestrato oltre 600 confezioni di additivi e prodotti similari di provenienza estera destinati all'impiego come ingredienti in preparazioni alimentari nell'ambito della cosiddetta ‘cucina molecolare’, perché non rispettavano le norme in materia di etichettatura e di indicazione obbligatorie previste per gli additivi destinati all’alimentazione umana”.
“Ci auguriamo che il Comando possa disporre di ulteriori risorse -conclude l’Unione Nazionale Consumatori- affinché possa reprimere ancor più capillarmente l’attività criminosa di quanti attentano alla salute dei cittadini con le frodi alimentari. Chi produce o vende prodotti adulterati e sofisticati è un criminale che compie un reato gravissimo in quanto può arrecare danno alla salute umana: va perseguito e punito inflessibilmente”.