Stupri a Roma, accolta la richiesta della difesa

Roma – Nuovi accertamenti sono stati affidati alla polizia scientifica nell'ambito dell'inchiesta su Luca Bianchini, l'uomo arrestato per gli stupri accaduti a Roma tra l'aprile e il luglio scorsi.

I pubblici ministeri Maria Cordova e Antonella Nespola hanno chiesto ai tecnici di esaminare una macchia che si presume di liquido seminale su un paio di pantaloni sequestrati nei giorni scorsi a Bianchini. Inoltre, a maggior garanzia per l'indagato hanno disposto per giovedi' prossimo l'affidamento sempre alla polizia scientifica di un nuovo esame del dna di Bianchini con riferimento ai tre stupri dei quali e' sospettato essere il responsabile.

Articlolo scritto da: Adnkronos