Crollo ad Afragola, tre le vittime

NAPOLI – Uno schianto nella notte e 3 vittime in provincia di Napoli. Una bambina di 10 anni tratta in salvo, invece, molte ore più tardi.
Poco dopo l'1:30 una palazzina di tre piani situata in via Calvanese ad Afragola, comune a nord di Napoli, è crollata. Crollo probabilmente legato alle pessime condizioni dell'edificio, forse aggravate dal violento nubifragio che si è abbattuto su Napoli e provincia la scorsa notte.
Dopo circa 12 ore di ricerche, alle 13:15 la buona notizia: la piccola Imma, 10 anni, è stata individuata tra le macerie ancora in vita. Un boato dei familiari e degli amici ha annunciato quello che la gente qui definisce ''un miracolo''. E' stata la sorella più grande a correre verso la folla e ad annunciarlo. Le prime parole della piccola sono state per la madre. ''Mamma, mamma'', ha detto Imma secondo quanto riferito all'ADNKRONOS da Anna, 19 anni, sorella della bambina.
Le condizoni di Imma, a parte qualche frattura, sarebbero discrete. La piccola è stata tratta in salvo dai Vigili del Fuoco nel primo pomeriggio dopo oltre 12 ore sotto le macerie e una difficile operazione di recupero. "La situazione è critica", aveva riferito un vigile del fuoco. Dopo averla localizzata alle 13.15 in una taverna situata nel sottosuolo dell'edificio crollato, un'ora e 20 minuti più tardi, Imma è stata portata lontano dalle macerie dai vigili del fuoco del comando provinciale di Napoli. Accanto a lei i genitori, la sorella e il fratello gemello. Dopo una visita medica, il trasferimento all'ospedale pediatrico Santo Bono di Napoli.
"Mia figlia so che ha parlato e mi ha chiamato più volte. Adesso siamo tutti qui a pregare che mia figlia sia tratta in salvo e torni da noi", aveva detto all'ADNKRONOS Carmela la madre di Imma. "Ieri sera alle 8 mia figlia mi ha detto 'mamma voglio andare a dormire dalla nonna'", ha proseguito Carmela. "Ho un grande dolore nel cuore perché sotto le macerie è rimasta mia madre ma c'è anche posto per la gioia di avere ancora con me la mia bambina", ha proseguito la donna.
Poco dopo le 12:40 era stato portato via il corpo senza vita della nonna di Imma, Anna Cuccurullo, 75 anni. Amici e parenti si sono lasciati andare a scene di disperazione. La tensione è salita per alcuni minuti, tra i presenti e le forze dell'ordine, ma è svanita quando l'ambulanza che trasportava il cadavere dell'anziana vittima si è allontanata.
Poco prima erano stati recuperati i corpi senza vita di due coniugi dispersi sotto le macerie, lui 33 anni, lei 29. Sono stati trovati abbracciati: "E' stata una scena straziante, i due corpi erano legati nell'ultimo abbraccio", ha detto all'ADNKRONOS un responsabile dei soccorritori.
La coppia viveva al secondo piano, al primo si trovavano nonna e nipotina. Ai vigili del fuoco risulta che il terzo piano dell'edificio fosse al momento del crollo disabitato.
Difficili le condizioni nelle quali si è operato per ore, a causa della pioggia fittissima che si è abbattuta su tutto il napoletano fino alle 4 di mattina: i soccorritori hanno scavato anche con le mani.
''Il crollo della palazzina ad Afragola è sicuramente dovuto al pessimo stato della costruzione: la pioggia è solo l'ultima motivazione'', ha detto l'assessore regionale alla Protezione Civile, Edoardo Cosenza. ''Gli edifici non crollano mai per i nubifragi. Il patrimonio edilizio va adeguatamente controllato e mantenuto se – aggiunge l'assessore regionale – si vogliono evitare tragedie come questa. E' nostro intendimento, perciò, incentivare la sostituzione degli edifici fatiscenti".
La tragedia suscita certamente rabbia, lacrime e dolore ma, a quanto pare, anche business. Mentre erano in corso operazioni di recupero, alcuni abitanti della strada hanno offerto a fotografi e cameraman un posto sul balcone per riprendere la scena della tragedia. Foto scattate dai telefonini vengono vendute al prezzo di 20-30 euro.
Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha chiesto al Prefetto di Napoli di rappresentare alla cittadinanza la propria vicinanza e ai familiari delle vittime i suoi sentimenti di partecipazione al loro grande dolore. Cordoglio è stato espresso anche dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi il quale ha assicurato vicinanza e sostegno da parte dell'esecutivo.

Articlolo scritto da: Adnkronos