Parte lo studio epidemiologico sulla popolazione a Civitella

CIVITELLA – Nei prossimi giorni sarà predisposto il crono programma dello studio epidemiologico sulla popolazione residente nel Comune di Civitella in Val di Chiana. Ad annunciarlo è stato l'Assessore provinciale all'ambiente Andrea Cutini rispondendo ad un'interrogazione presentata in consiglio provinciale dal capogruppo dell'Udc Simon Pietro Palazzo. "Ricordo che fin dal 2007 l'Amministrazione provinciale aveva dato il suo pieno appoggio al Comune per l'effettuazione di un monitoraggio biologico su un campione della popolazione, anche in riferimento alle evoluzione delle autorizzazioni concesse all'azienda Chimet – ha affermato l'Assessore Cutini. Dopo i risultati di questo primo monitoraggio, abbiamo stanziato 10.000 euro, così come ha fatto il Comune di Civitella, per la prosecuzione di questo studio attivandoci anche con la regione Toscana chiedendo un finanziamento per un progetto di monitoraggio complessivo della popolazione delle aree interessate, affidando all'Azienda Usl 8, in seguito a numerosi incontri da noi richiesti e coordinati, il coordinamento scientifico dello studio. La Regione Toscana ha finanziato lo studio con 200.000 euro e siamo quindi adesso in grado di attivarlo tramite il lavoro di un gruppo tecnico interdisciplinare appositamente formato che lavora alla messa a punto delle fasi operative, del quale fanno parte A.R.S., I.S.P.O., Istituto Toscano Tumori, Laboratorio di sanità pubblica della Usl, medici di medicina generale e Arpat. Questa fase operativa si concretizzerà mercoledì 12 maggio, quando è in calendario una riunione con tutte le amministrazioni interessate. E' un risultato importante, frutto anche dell'impegno con il quale la Provincia ha operato in tutte le sedi per dare tempi certi e rapidi alla fase operativa dello studio epidemiologico", ha concluso l'Assessore.