Home Nazionale Russia, gli incendi non danno tregua

Russia, gli incendi non danno tregua

0
Russia, gli incendi non danno tregua

MOSCA – Non c'è tregua sul fronte incendi in Russia. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 269 nuovi roghi, riferiscono vari media russi. Complessivamente, ha spiegato il generale Vladimir Stepanov, capo del centro di gestione delle crisi al ministero per la protezione civile, al momento sono in corso 554 roghi su un totale di oltre 190.000 ettari. Allo stesso tempo, sono stati spenti 276 incendi. Stepanov, intervistato dal canale televisivo pubblico Rossiya 24, ha però rassicurato che sono stati spenti quelli intorno al sito nucleare militare di Sarov.
Le temperature restano elevatissime, e superano i 40 gradi, favorendo la diffusione dei roghi. Pesante la cappa di fumo su Mosca, anche se oggi la situazione è leggermente migliorata rispetto a ieri. La concentrazione di sostanze tossiche rimane comunque tre volte il livello massimo. Ieri si era toccata una concentrazione di nove volte superiore alla soglia.
Continua a rimanere disturbato, per il terzo giorno consecutivo, il traffico aereo sugli aeroporti moscoviti di Vnukovo e Domodedovo, rispettivamente a sud-ovest e a sud della capitale, con circa 2.000 passeggeri bloccati. Solo l'aeroporto internazionale di Sheremetyevo continua a funzionare normalmente grazie a una migliore visibilità.

Articlolo scritto da: Adnkronos