Forestale: trova pitone vivo nel motore dell’auto

San Giovanni Valdarno – Nel tardo pomeriggio di ieri, il Comando Stazione Forestale di Montevarchi, coadiuvato dal Servizio CITES Territoriale di Arezzo, è intervenuto su richiesta dei Vigili del Fuoco di Montevarchi per assistere una automobilista che aveva trovato un pitone all’interno del cofano della propria auto.

La presenza del rettile è stata notata quando l’auto, per effettuare una riparazione, è stata portata presso una carrozzeria auto sangiovannese.

Giunto sul posto l’esperto del CITES ha notato che il serpente, di circa un metro di lunghezza, appartenente ad una specie del tutto innocua per l’uomo, era avvolto ad un tubo dell’impianto di aerazione dell’auto. Indossando un paio di guanti protettivi, ha potuto quindi estrarlo facilmente con le mani.

L’animale, in ottime condizioni, è stato poi trasferito ad Arezzo, presso la sede del Servizio CITES, dove adesso si cerca di risalire al proprietario.

Si ritiene che il pitone sia sfuggito da un rettilario all’interno di una abitazione privata e si sia rifugiato nel vano motore dell’auto per difendersi dal freddo.

Sono infatti numerosi, anche nel Valdarno, i cittadini che detengono legalmente, esemplari di questa specie o di specie affini, che come si è detto non sono assolutamente pericolose per l’uomo.