C’è attesa a San Giustino per la prossima gara di campionato

Vivi Altotevere sabato prossimo giocherà in trasferta contro la CMC Ravenna. Un match sulla carta alla portata del sestetto azzurro, più abbordabile rispetto all'ultima partita di campionato, in cui San Giustino si è dovuta arrendere di fronte alle qualità tecniche di Vibo Valentia. Sarà comunque necessaria la massima concentrazione, Ravenna viene da una vittoria importante contro Latina, punti pesanti, che hanno rilanciato le ambizioni play off della formazione ravennate. Servirà la miglior Vivi Altotevere per portare a casa un risultato positivo. Una vittoria da tre permetterebbe a De Togni e compagni di avere un margine rassicurante in vista di un finale di campionato che opporrà la compagine di Fenoglio a squadre di livello.
“Domenica contro Vibo abbiamo disputato una buona gara”: esordisce così il palleggiatore di Vivi Altotevere, Francesco Mattioli. “Sapevamo di affrontare una grande squadra. La Tonno Callipo ha un'ottima rosa, completa in tutti i reparti, con giocatori di grande personalità ed un palleggiatore, Manuel Coscione, in grado di fare la differenza. Noi ci abbiamo provato, ma non ci siamo riusciti. Nel secondo parziale siamo stati bravi a metterli in difficoltà, creandogli diversi problemi, sopratutto quando la nostra fase muro difesa è salita di intensità. Poi loro hanno spinto sull'acceleratore, iniziando a battere forte e preciso, non permettendoci di ricevere pulito, di ripartire nel modo migliore, e non siamo più riusciti a contrastarli, a giocare la nostra pallavolo. Forse potevamo rischiare di più, cercando di forzare il nostro turno di battuta, ma visti i valori in campo e la differenza tecnica, che in questo momento è evidente tra le due formazioni, il risultato maturato sul campo è quello più giusto. Sabato prossimo, sulla carta, ci attende un impegno meno proibitivo. Ravenna è una squadra alla nostra portata. La gara di andata lo ha dimostrato. Per questo dobbiamo scendere in campo sicuri, giocare tranquilli, esprimere al meglio il nostro gioco; se lo faremo, non credo che incontreremo problemi. Ravenna viene dalla bella vittoria contro Latina. Un risultato positivo contro di noi li rilancerebbe in ottica play off, e per questo motivo servirà la massima concentrazione, in caso contrario potremmo andare incontro a delle difficoltà; del resto gli ultimi turni di campionato hanno dimostrato che gare scontate non esistono. Siamo consapevoli che serve un ultimo sforzo per conquistare il piazzamento nei play off. Sarebbe un risultato importante che meritiamo visto l'impegno profuso in tutti questi mesi; noi ci crediamo, stiamo attraversando un buon momento di forma, siamo molto cresciuti, sotto ogni punto di vista, forse ci manca ancora qualcosa: più cattiveria e convinzione, capire quando è il momento di assestare il colpo decisivo, quello del ko, ma queste sono caratteristiche che si acquisiscono solo con l'esperienza maturata sul campo. Non ci dobbiamo mai dimenticare da dove siamo partiti. Ad inizio stagione ci davano come una delle squadre meno competitive di questo campionato, con poche possibilità di conquistare un piazzamento così prestigioso, vogliamo dimostrare a tutti che si erano sbagliati”.