Da Arezzo con MangiaeGioca© in corso per tutta la Toscana Tripla A,

Grazie alla fattiva e preziosa collaborazione di Regione Toscana e ASL regionali, a partire da maggio 2014 MangiaeGioca© sta ponendo in atto un progetto di educazione alimentare dedicato ai bambini delle scuole elementari: il Progetto Tripla A, Alimentazione, Ambiente e Attività fisica, per educare e proteggere i bambini dal rischio di una cattiva alimentazione. Il progetto, che ha avuto l’approvazione dell’assessore alla Sanità della Regione Toscana, dottor Luigi Marroni, risulta essere perfettamente in linea con le indicazioni del ministero della Salute per la prevenzione dell’obesità infantile. Un problema che – in quella che pare una scarsa attenzione da parte dei grandi media – sta assumendo dimensioni preoccupanti, tanto che è diventato possibile parlare di vera e propria epidemia mondiale: il 25% dei bambini della popolazione globale sono in sovrappeso, stadio che precede immediatamente quello, più grave, dell’obesità.

Obesità e sovrappeso sono causa diretta di un serio aumento del rischio cardio-vascolare in età adulta, rischio che inevitabilmente ha delle ricadute sui costi che deve sostenere la società per garantire la salute dei cittadini. Difficile quindi non prendere atto e riconoscere l’importanza del progetto della Tripla A promosso dagli enti pubblici e realizzato da MangiaeGioca©, grazie a cui la Regione Toscana si dimostra ancora una volta all’avanguardia nella tutela della salute dei suoi abitanti. Le USL direttamente coinvolte nella realizzazione di Tripla A, Siena USL 7, Lucca USL 2, Pistoia USL 3, Prato USL 4, Pisa Usl 5, Livorno Usl 6, Arezzo Usl 8, Grosseto Usl 9, Viareggio Usl 12, Massa Carrara Usl 1 ed Empoli Usl 11, coprono grande parte del territorio toscano. Per ognuna di esse è prevista da MangiaeGioca© la partecipazione diretta di un totale stimato di circa 400-500 ragazzi provenienti dalle quinte classi elementari, a cui sono da aggiungersi genitori ed insegnanti. Tutto nell’ottica di un innovativo metodo ludico-didattico messo a punto negli anni da MangiaeGioca©, per la comunicazione efficace dei contenuti di educazione nutrizionale tanto agli alunni che a chi si occupa di tutelarne la salute e lo sviluppo. Grande successo ha riscosso l’appuntamento di Lucca, occorso il 6 novembre. Tanto i genitori che i loro figli si sono hanno manifestato vivo interesse per l’iniziativa: perché, infatti, si è pensato, non unire l’utile del progetto Tripla A al dilettevole di una visita a tutto tondo delle bellezze di Arezzo? Un’occasione di affari e visibilità che la nostra città dovrebbe cogliere al volo, soprattutto in un momento come questo.

I prossimi appuntamenti vedranno lo staff di MangiaeGioca© lunedì 11 novembre, a Pistoia e il 13 novembre a Massa, dove si incontreranno i referenti delle ASL, le scuole e i genitori dei bambini che parteciperanno alla gara. Tutto si concluderà con la IV edizione delle Olimpiadi della Nutrizione fissata per il 20 maggio 2014 ad Arezzo.

Lo staff di MangiaeGioca© formerà, nell’ordine, i bambini delle classi, gli insegnanti e i genitori. A corso ultimato, agli insegnanti verranno consegnati due manuali di educazione nutrizionale: uno, a sfondo scientifico, contenente le informazioni da trasmettere agli alunni; e l’altro, composto di schede ludico-didattiche, da destinare ai bambini e così permettere loro di applicare quanto hanno potuto imparare grazie al lavoro degli insegnanti