‘Nudi e Crudi’: in scena al Dovizi di Bibbiena

Finalmente questa settimana il Teatro Dovizi di Bibbiena inaugura la tanto attesa stagione di prosa 2013-14, organizzata come di consueto dalla Compagnia teatrale NATA, in collaborazione con il Comune di Bibbiena e Fondazione Toscana Spettacolo.
Il Teatro Dovizi, questo piccolo gioiellino situato nel cuore di Bibbiena, riaprirà le sue porte con una stagione davvero entusiasmante, ricca di attori più o meno noti al grande pubblico, che metteranno in scena le loro storie emozionanti, comiche ed intense, mettendo a disposizione del pubblico la loro esperienza e la loro passione per l’arte teatrale.
Come da tradizione torneranno anche i “Gusti a Teatro”: abbinato ad ogni spettacolo, un ristoratore del luogo offrirà un assaggio delle proprie specialità in attesa che lo spettacolo inizi, cosicchè l’ormai “allargata” famiglia degli spettatori del Dovizi possa trascorrere del tempo assieme prima di “ gustarsi” lo spettacolo.
E proprio mercoledì 11 dicembre dalle ore 21:30 si inizierà con lo spettacolo “NUDI E CRUDI” con MAX PISU e ALESSANDRA FAIELLA e CLAUDIO MONETA per la regia di Marco Rampoldi.
Per la prima volta in Italia, il grandissimo successo letterario di Alan Bennett diventa uno spettacolo teatrale: immaginate di rientrare una sera, dopo esser stati al Covent Garden per assistere ad una splendida esecuzione del vostro amatissimo ‘Così fan tutte’, e trovare la vostra casa svuotata. Non rapinata – anzi ‘svaligiata’ perché anche nei momenti più difficili la precisione non deve venir meno: “le banche si rapinano, la case si svaligiano” – proprio completamente svuotata. Immaginate di dover vagare per cercare aiuto, e di incontrare personaggi sempre più stravaganti, mano a mano che i giorni passano e dei vostri ‘effetti personali’ non compare traccia… e voi vi adattate a vivere come campeggiatori in casa, e fate i conti con le vostre identità e certezze…
Alessandra Faiella e Max Pisu vestono i panni dei beneducati Mr e Mrs Ransome , prestando la propria sapienza comica ai loro turbamenti, discussioni, contraddizioni, di fronte alla girandola di situazioni inattese che minano profondamente la granitica abitudine della coppia. Un percorso che potrebbe essere la pietra tombale del loro rapporto, o forse l’inizio di una nuova esistenza libera dalle soffocanti convenzioni.
Le porte del Teatro Dovizi mercoledì sera si apriranno a partire dalle 20:30 con l’aperitivo offerto dal “Ristorantino Blu Bar”.

INFO e PRENOTAZIONI: [email protected] – 335 1980509 (anche via SMS)
POSTO UNICO: 10 €
ABBONAMENTO: 60€