Veltroni vs. Formigli, un talk dal vivo per il Passioni Festival di Arezzo

Come un talk tv: sarà un faccia a faccia serrato tra Walter Veltroni e Corrado Formigli l’appuntamento clou di venerdì 28 giugno alle 21,15 al Passioni Festival di Arezzo. Con l’arrivo del fondatore del Pd si compone il quadro delle prime serate della manifestazione organizzata dal Coordinamento provinciale del Pd in piazza Sant’Agostino, che vedrà protagonisti Andrea Scanzi giovedì 27 con lo spettacolo “Gaber se fosse Gaber” e Corrado Formigli sabato 29 in un incontro sul fenomeno Piazzapulita e la passione per il giornalismo.
Walter Veltroni, fondatore del Pd, ex segretario del partito e candidato premier del centrosinistra nel 2008, è anche un apprezzato scrittore. Torna ad Arezzo conciliando le sue grandi passioni. Parlerà di politica da osservatore esterno e lo farà partendo dal suo nuovo volume “E se noi domani”, edito da Rizzoli (144 pagine, 12 euro) uscito a metà maggio. Pagine dense e dure, di autocritica per il Pd ma che offrono anche uno sguardo rivolto al futuro: ai lavoratori e alle aziende. Un pamphlet molto crudo, in cui i nomi di Bersani e Renzi non compaiono mai (“vezzo tipicamente veltroniano”, ha scritto Stefano Menichini sul Post). Tuttavia gli sfidanti delle primarie sono chiamati in causa, eccome. Presente tantissime volte, invece, il nome di Berlusconi. Citato anche D’Alema. Partendo dal libro, incalzato dalle domande del giornalista di La7 Corrado Formigli, Veltroni avrà ad Arezzo l’occasione di dipingere senza peli sulla lingua l’attuale panorama politico nazionale, dall’invasione dei Cinquestelle in Parlamento al Governo Letta, passando per la travagliata elezione del Presidente della Repubblica.
Scanzi, Formigli, Veltroni: ecco i tre assi del Passioni Festival. Per l’occasione, i primi due hanno anche registrato dei video promo che stanno circolando su YouTube (Formigli: http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=O9HC-xK7-aU , Scanzi: http://www.youtube.com/watch?v=-8cdF60UIrw&feature=endscreen). Al loro fianco tanti altri ospiti, sorprese e iniziative che animeranno piazza Sant’Agostino ogni pomeriggio nel corso della tre giorni. Il Feltrinelli Point di via Cavour 13 allestirà una libreria open-air. Procede intanto la prevendita per lo spettacolo inaugurale di Andrea Scanzi “Gaber se fosse Gaber” a 5 euro (più il costo di prevendita), attraverso il circuito Circuito BoxOffice (www.boxol.it) e c/o Vieri dischi (Corso Italia 89, Arezzo).
Walter Veltroni
Classe 1955, Walter Veltroni è una delle figure chiave della cosiddetta Seconda Repubblica. Politico, giornalista e scrittore, ha contribuito a fondare il Partito Democratico, ne è stato il primo segretario nazionale dal 2007 al 2009. Nel 1996 è stato scelto come vicepresidente del Consiglio e ministro dei Beni culturali del primo governo Prodi, ha guidato la segretaria nazionale dei Democratici di Sinistra dall'ottobre 1998all'aprile 2001. E’ stato sindaco di Roma dal 2001 al 2006, è stato rieletto ma ha lasciato per correre per la presidenza del Consiglio. E’ stato candidato premier del centrosinistra nel 2008. Come giornalista ha diretto l’Unità dal 1992 al 1995. Ha scritto numerosi saggi e romanzi. Il pamphlet “E se noi domani” (Rizzoli, 2013) è la sua ultima fatica letteraria.
Corrado Formigli
Maniche di camicia e barba incolta, l’immagine di Corrado Formigli – classe 1968 – è legata a quella più romantica del giornalista: frenetica, impegnata, devota alla notizia. Sul suo blog all’interno del Fatto Quotidiano si racconta così: “Ho cominciato in tv con Tempo Reale, poi Moby Dick, Circus, Raggio Verde e Sciuscià. Dal 2003 al 2008 ho condotto Controcorrente, la nightline di Sky tg24. Mille puntate dopo, col mio gruppo di lavoro, sono tornato in Rai. Ho viaggiato parecchio, dalle guerre in Medio Oriente e nei Balcani all’America post 9/11, alle tendopoli dei nuovi profughi di Wall Street. E adesso la nuova avventura di Piazzapulita, un programma dove sogno di raccogliere nel tempo il meglio della generazione TQ, i trenta-quarantenni. Sono malato di velocità, vado matto per le curve, l’America, il curry e la Fiorentina. Il mio giornalista preferito è Edward R. Murrow, i programmi culto Top Gear e Sixty Minutes, più una passione insana per Masterchef”.
Partner
Il Passioni festival di Arezzo in collaborazione con agenzia viaggi Arezzo Travel Point, via Margaritone 30, Arezzo (tel. 0575/401734)