Aurora Ridens rende omaggio ai grandi comici americani

Aurora Ridens
Aurora Ridens

La più irriverente comicità americana cala il sipario sull’undicesima edizione di Aurora Ridens. Il laboratorio comico dei Noidellescarpediverse chiude con una scoppiettante serata che proporrà un omaggio ai maestri della risata statunitense: dal geniale cabaret di George Carlin e di Bill Hicks, fino ad arrivare alle battute di Louis C.K., Eddie Izzard, Jim Jefferies, Bill Maher e Robert Schimmel. “Risate Cattive” sarà un tributo ai comici americani in programma mercoledì 2 aprile presso il Circolo Culturale Aurora di Arezzo e, come sempre ad ingresso gratuito, avrà inizio rigorosamente alle 21.30: a quell’ora scatterà la registrazione dell’intero spettacolo da parte di RadioDue. Alla serata saranno infatti presenti i tecnici di Ottovolante, la fortunata trasmissione radiofonica della Rai che registrerà tutti gli sketch recitati dai Noidellescarpediverse e da Alan&Lenny per ritrasmetterli poi all’interno della propria tradizionale programmazione. «Aurora Ridens va in Rai – sorridono Samuele Boncompagni e Riccardo Valeriani, i Noidellescarpediverse. – Daniele Giakketta e Cristiana Merli, rispettivamente autore e direttore di produzione di Ottovolante, sono rimasti entusiasti del nostro progetto rivolto agli artisti americani, dunque hanno deciso di riproporre in radio tutte le battute che pronunceremo nel corso della serata. Siamo orgogliosi di chiudere insieme a loro questa undicesima edizione del laboratorio di cabaret più longevo della Toscana». La serata si svilupperà con una sorta di duello che vedrà come protagonista la doppia comica aretina Noidellescarpediverse e Alan&Lenny che, come su un ring, si sfideranno per regalare risate agli spettatori di Aurora Ridens con battute graffianti e irriverenti che faranno rivivere il grande cabaret americano. Ad arricchire questo inedito ring saranno i disegni dell’artista cortonese Sara Lovari, che ha realizzato la scenografia con i ritratti di tutti gli artisti citati. L’obiettivo della serata è di far apprezzare al pubblico aretino un cabaret underground spesso sconosciuto, con battute e tempi comici diversi da quelli a cui l’Italia è abituata e con una cattiveria di fondo che non risparmia niente e nessuno. «È uno spettacolo non adatto ai particolarmente sensibili – scherza Alan Bigiarini di Alan&Lenny. – Negli ultimi mesi abbiamo lavorato per addolcire la sferzante cattiveria americana con un lavoro di riscrittura e di reinterpretazione che la renda più adatta al gusto del pubblico italiano. Questo è un progetto che è nato per gioco lo scorso anno all’interno di Aurora Ridens ma che ha trovato apprezzamento negli spettatori e in RadioDue, permettendoci di arrivare a realizzare questo bel duello tutto aretino in omaggio ai comici d’oltreoceano».