Calcio: Chiellini, Roma non è solo Totti e abbiamo massimo rispetto

Torino, 2 ott. – (AdnKronos) – “Si, siamo pronti per affrontare la Roma che non è solo Totti ma ha una rosa di qualità e con giocatori molto importanti e c’è il massimo rispetto da parte nostra, per una partita sicuramente difficile, importante, però, non decisiva”. il difensore della Juventus, Giorgio Chiellini, dopo il ko in Champions League contro l’Atletico Madrid ha già la testa al match contro la Roma di domenica pomeriggio. Le due squadre sono appaiate in vetta alla Serie A a punteggio pieno dopo 5 partite.
“Siamo ancora all’inizio e non può essere determinante -aggiunge Chiellini ai microfoni di Sky Sport- e credo che questo concetto sarà ripetuto più volte sia da parte nostra che da parte loro. Detto questo, è chiaro che ci teniamo a far bene. Siamo partite entrambe molto bene in campionato e quindi sarà secondo me una partita molto equilibrata, dove gli episodi saranno decisivi”.
Il 30enne difensore sottolinea che la Juve saprà lasciarsi alla spalle il passo falso europeo. “Credo che la nostra forza sia sempre quella di valutare le prestazioni positive e negative, perché in ogni prestazione ci sono gli aspetti buoni e meno buoni e migliorare per affrontare la partita successiva nel migliore dei modi. Domenica sicuramente sarà una partita importate. Si affrontano le squadri più forti d’Italia”.
Chiellini valuta comunque in maniera positiva la prestazione bianconera di ieri. “Fondamentalmente di negativo c’è il risultato, perché, credo, che abbiamo fatto una buona partita. Ci aspettavamo questo atteggiamento da parte dell’Atletico e sapevamo come sarebbe stata la partita. Abbiamo cercato di portarla il meno possibile sulla bagarre, sulla confusione che poi diventa la loro forza soprattutto in casa, in situazioni di mischie. Abbiamo cercato di gestire la palla nel miglior modo possibile, con l’obiettivo di non prendere ripartenza su palle forzate, ma di aprire il gioco e di trovare dei giocatori fra le linee”.
“Diciamo che abbiamo fatto molto bene in fase di possesso palla e in fase difensiva, non facendoli ripartire. Non abbiamo trovato molti spazi e i nostri giocatori migliori, per sfruttare al meglio le occasioni. Però era una partita che avevamo gestito, secondo me, da grande squadra e se fosse finita 0-0, sarebbe stato sicuramente un risultato e una prova positiva”, conclude il numero 3 bianconero.