Giostra del Saracino: PORTA SANTO SPIRITO vince la 128^ edizione della Giostra – FOTO

4744
giostra saracino
giostra saracino

ore 18.53 – Una Giostra che ha riservato mille sorprese e qualche conferma. Una delle conferme si chiama Elia Cicerchia. Il fenomeno giallo blu ha colpito il suo sesto centro in sette carriere corse. Cosa si può dire di più? Senza dimenticare Gianmaria Scortecci che si mantiene sempre su standard altissimi permettendo a Porta Santo Spirito di aggiudicarsi la 4^ vittoria su sei giostre che la coppia ha sin qui disputato. L’altra conferma è quella che la giostra ormai è divisa in due. Nella parte alta troviamo Sant’Andrea e Santo Spirito mentre, con non pochi problemi da risolvere, sono gli altri due quartieri. Delle ultime sei edizioni 4 sono andate ai giallo blu e due ai biancoverdi nessuna vittoria agli altri che terminano il mandato dei consigli all’asciutto. Le sorprese. La carriera nulla di Vannozzi. Il giostratore di Porta Crucifera aveva avuto il medesimo problema nella carriera di entrata ma in quella ufficiale il superamento della linea di demarcazione ha sancito l’annullamento della medesima. Anche Porta Sant’Andrea che ci aveva abituato a tiri molto vicini al centro ha effettuato, seppur in una buona giostra, delle carriere che hanno portato i giostratori molto lontani dal 5. Porta del Foro è l’altro quartiere che deve lavorare per ritornare competitivo. Dopo un’estate molto fredda l’inverno, almeno dal punto di vista giostresco, si profila caldissimo sia dalle parti della Chimera che, soprattutto, in Colcitrone.

ore 18.51 – FENOMENO CICERCHIA —- Potremmo anche essere smentiti dalla giuria ma il tiro di Elia ci è sembrato avere reso nero il centro. L’ennesimo 5 di un fenomeno giovanissimo che ancora ha davanti una carriera lunghissima.

ore 18.49 – mentre l’Araldo conferma il 2 di Farsetti e, quindi, la contestuale uscita di scena di Porta Crucifera, si prepara Elia Cicerchia. Nelle sue mani le sorti della Lancia d’Oro.

ore 18.46 – Colpisce basso Farsetti. Il suo punteggio dovrebbe essere un 2.

ore 18.43 – 4 i punti marcati Luca Veneri. Ora al Pozzo si Reca Carlo Farsetti di Porta Crucifera. Il primo verdetto dell Giostra è emesso: Porta del Foro esce di scena.

ore 18.41 – Anche Veneri colpisce il rigo di demarcazione tra il 3 ed il 4. Attendiamo il verdetto della giuria.

ore 18.36 – Tiro difficile da decifrare. Sulla linea tra il 3 ed il 4. L’Araldo ufficializza il 4. Corre ora Luca Veneri al quale solo un colpo di fortuna, così come a Farsetti, dato dalla lancia spezzata almeno sul 4 può ridare speranze.

ore 18.33 – Lettura veloce e conferma del 4. Tocca ora a Vedovini. La lotta sembra ristretta a lui e Cicerchia.

ore 18.31 – Carriera difficile per Scortecci. Parte molto sotto poi il cavallo gli allarga ma Scortecci lo corregeg e colpisce un 4 molto vicino al centro.

ore 18.26 – mentre acqua e sole si alternano, la Giostra è ancora sospesa in attesa che si ripristini l’ordine in Piazza.

ore 18.20 – Oggi la Giostra ha deciso di essere imprevedibile sino alla fine infatti ha ripreso a piovere. Questo mette a rischio il proseguimento della manifestazione.

ore 18.18 – Fuori a questo punto sia Porta Crucifera che Porta del Foro l’unico che può contendere la vittoria, salvo imprevisti, a Sant’Andrea rimane Porta Santo Spirito che si affida a Gianmaria Scortecci.

ore 18.15 – Mentre le proteste continuano abbiamo consultato il regolamento per verificare una nostra ipotesi. La carriera dovrebbe comunque essere ritenuta nulla in quanto il giostratore non può superare la linea di demarcazione senza autorizzazione del Maestro di Campo. In questo momento l’Araldo avvalora la nostra ipotesi.

ore 18.10 – Ancora nessuna ufficilaizzazione. Vannozzi è però sceso da cavallo e l’unico quartiere che protesta con il Maestro di Campo è Porta Crucifera. Potrebbe significare carriera nulla.

ore 18.05 – I problemi visti in entrata per Vannozzi si sono ripresentati alla partenza costringendo il giostratore a superare la linea bianca. Siamo in attesa della decisione del Maestro di CAmpo. Se avesse cdato il via sarebbe carriera annullata in caso contrario Vannozzi dovrebbe effettuare la sua carriera. Baruffe in Piazza.

ore 18.00 – Era un 4 quello marcato da Mammuccini. Per Porta Crucifera è pronto a giostrare Alessandro Vannozzi.

ore 17.57 – ZERO. Parte bene Mammuccini ed effettua una carriera rivolta al centro. Il suo cavallo rimane in una linea troppo interne. Il punteggio marcato era comunque tra il 4 ed 5 ma la perdita della lancia nell’impatto contro il Buratto azzera tutto.

ore 17.55 – Stafano Mammuccini è già sul cavallo. E’ lui il primo giostratore di Porta del Foro che è accompagnato dal preparatore dei cavalli del Quartiere Emanuele Formelli.

ore 17.53 – QUATTRO. Un tiro lontano dal centro, vicino al numero romano. Il tiro è conseguenza di una carriera nata male con il cavallo partito non perfettamente ed il giostratore in difficoltà nel riportarlo in linea. Il punteggio è ufficializzato dall’Araldo.

ore 17.45 – Sarà Stefano Cherici ad aprire la Giostra. Al giostratore di Sant’Andrea il compito del primo tiro contro il Buratto.

ore 17.38 – Mentre la pioggia torna abbastanza intensa dopo un po’ di sole che aveva illuso i presenti l’Araldo ha annunciato l’ingresso dei Capitani dei quartieri seguiti dai cavalieri di casata i quali rappresentano le nobili casate della città. Entrerà per primo il Capitano di Porta Sant’Andrea il Luca Bichi seguito dai cavalieri delle nobili casate dei Conti di Bivignano, dei Guillichini, dei Lambardi da Mammi e dei Testi. Lo segue il Capitano di Porta del Foro Dario Tamarindi seguito dai cavalieri delle nobili casate dei Grinti di Catenaia, dei Sassoli, dei Tarlati di Pietramala e degli Ubertini. Terzo entra il Capitano di Porta Crucifera Maurizio Fazzuoli con al seguito i cavalieri delle nobili casate dei Bacci, dei Bostoli, dei Brandaglia e dei Pescioni., infine il Capitano di Porta Santo Spirito Marco Geppetti seguito dai cavalieri delle nobili casate degli Albergotti, degli Azzzi, dei Camaiani e dei Guasconi.

ore 17.30 – I giostratori hanno provato la loro carriera. Forse un po’ di problemi per Vannozzi che è entrato subito come se avesse voluto preservare il cavallo, all’esordio, da eventuali disturbi che lo potessero condizionare nella carriera contro Buratto.

ore 17.27 – Fanno il loro ingresso in Piazza i Giostratori. Primi ad entrare i giostratori di Porta Sant’Andrrea. Stefano Cherici, aretino di 36 anni, ha al suo attivo 21 giostre corse ed 8 successi, monta Pepito un argentino di 10 anni sauro che ha corso quattro giostre vincendone due. Enrico Vedovini, aretino di 38 anni, ha esordito nel 2001 (la sua partecipazione alla giostra del settembre 1997 non risulta in quanto nella ripetizione fu sostituito da Martino Gianni). Ha al suo attivo nove vittorie e monta Peter Pan un sella italiana di 15 anni che ha corso 12 giostre ed ha riportato quattro vittorie.

E’ ora la volta dei portacolori di Porta del Foro Luca Veneri e Stefano Mammuccini. Entrambi aretini Mammuccini è alla sua terza Giostra avendo esordito nello scorso settembre. Lo scorso Giugno fu protagonista di una infausta carriera che venne ritenuta nulla dal maestro di Campo. Al suo fianco Luca Veneri che oggi toccherà quota 39 giostre corse portandosi ad una sola lunghezza da Martino Gianni ed avvicinandosi al record di Donato Gallorini che conduce la classifica con 45 edizioni. Veneri ha vinto 9 Giostre di cui 7 con Porta del Foro e le altre 2 a Santo Spirito.
Cavalli: sia Luca Veneri che Stefano Mammuccini cambieranno monta rispetto all’ultima edizione. Un debuttante assoluto per Luca Veneri che si affiderà a Bamby di villa a sesta un argentina baglia di 16 anni. Una Giostra (cavalcato da Daniele Gori) ha invece disputato Tudor il cavallo di 16 anni, sella italiana grigio con cui correrà Mammuccini.

Per terza entra la coppia di Porta Crucifera. Carlo Farsetti, con i suoi 40 anni, è il giostratore più anziano. Ha corso 34 giostre vincendone 7. La sua carriera ha avuto inizio il 21 giugno 1998 in Porta Santo Spirito successivamente è passato in Porta Crucifera. Monterà Carlito Brigante un argentino roano di 13 anni che ha esordito e corso sei giostre con Luca Veneri per poi passare nella scuderia di Farsetti con il quale ha corso in quattro occasioni riportando una sola vittoria. Alessandro Vannozzzi, aretino di 39 anni, è quello che, dall’alto delle sue 42 giostre corse ha al suo attivo il maggior numero di partecipazioni a sole tre lunghezze da Donatino che guida la classifica. . Vannozzi presenterà Shira una giovanissima (6 anni) cavalla grigia sella italiana.

Ultimi ad entrare i giostratori di Porta Santo Spirito. E’, questa, la coppia più giovane delle quattro avendo entrambi meno di 30 anni. Per la precisione 27 Gian Maria Scortecci e 21 Elia Cicerchia che è anche il più giovane del lotto. Entrambi hanno fatto il loro esordio il 23 giugno 2012 correndo quindi 5 giostre e vincendone tre. Nel 2012 vincendo entrambe edizioni hanno fatto quello che in gergo si chiama “cappotto” cosa mai avvenuta da quando, nel 1995, le due edizioni della giostra sono state portate a giugno e settembre mentre era assai frequente con le giostre corse l’ultima domenica di agosto e la prima di settembre. Rispetto all’ultima edizione entrambi presentano nuovi cavalli ma dobbiamo ricordare che Cicerchia fu costretto a lasciare nelle stalle Baby Doll a causa di una indisposizione del cavallo proprio all’ultimo secondo cosa che però non scoraggiò il giostratore che marcò uno splendido centro. Rimessasi al meglio Baby Doll, una connemara grigia di 15 anni con al suo attivo 4 giostre e tre vittorie, sarà oggi di nuovo in coppia con Cicerchia. Al debutto invece Palmasol anglo arabo sardo sauro di 6 anni con il quale affronterà il Buratto Gianmaria Scortecci.

ore 17.24 – Il quartiere di Porta Santo Spirito comprende il territorio a sud ovest della città.. I colori sono il giallo e l’azzurro, il motto “con antico ardore”. 30 successi di cui gli ultimi tre consecutivi nelle edizioni del 2012 ed in quella di giugno dello scorso anno. Il giostratore con il maggior numero di vittorie del quartiere è Donato Gallorini con 11 affermazioni l’ultima delle quali ottenuta il 3 settembre 1967. La coppia di giostratori attuale ha vinto tre delle cinque Giostre corse. Nelle edizioni corse con questo ordine Porta Santo Spirito si affermato nel 1938 e nel 2013 mentre una sola vittoria e precisamente nel 1969 ha riportato nelle altre occasioni in cui la Giostra si è disputata in questa data.

ore 17.22 – Il quartiere di Porta Crucifera comprende il territorio a nord est della città.. I colori sono il rosso ed il verde, il motto “Excelsior crux, maior gloria”. Dall’alto delle sue 36 vittorie guida l’albo d’oro della manifestazione. Il giostratore che ha ottenuto il maggior numero di vittorie per il quartiere è Arturo Vannozzi con 12 successi seguito a due lunghezze dal nipote Alessandro. Da notare che ben 29 vittorie sulle 36 totali del quartiere riportano il nome della famiglia Vannozzi. Infatti oltre ai già citati Arturo ed Alessandro 7 lance d’oro sono state vinte da Eugenio figlio di Arturo e padre di Alessandro. Un legame profondo quindi quello tra la famiglia Vannozzi e “Colcitrone”. L’ultima affermazione in Piazza Grande risale al 4 settembre 2011 con la stessa coppia di giostratori attuale. Porta Crucifera è in testa, con 4 affermazioni in 9 edizioni, nella speciale classifica delle Giostre corse in questa data mentre delle 4 edizioni corse con quest’ordine di carriere ne ha vinta una soltanto nel 2009.

ore 17.21 – Il quartiere di Porta del Foro comprende il settore nord ovest della città. I colori sono il giallo ed il cremisi. Il simbolo la Chimera di Arezzo e da questa deriva il motto “tria capita, una mens”. Con 26 successi occupa l’ultimo posto dell’albo d’oro. E’ anche il quartiere che da più tempo non esce vincitore dalla piazza, l’ultima vittoria risale al 02 settembre 2007con la coppia Gabriele Veneri ed Enrico Giusti. Nell’albo d’oro del quartiere il giostratore con il maggior numero di vittorie è Gabriele Veneri fratello di Luca. Quando si è corso il 7 settembre ha riportato un’unica vittoria nel 2003 come nelle occasioni in cui la Giostra si è disputata con questo ordine di carriere (1960).

ore 17.20 – Il quartiere di Porta Sant’Andrea si estende nel settore sud est della città. I colori sono il bianco ed il verde. Protettore Sant’Andrrea Guasconi da cui l’emblema, la croce di Sant’Andrea. Con 34 successi è al secondo posto dell’albo d’oro. Ha vinto le ultime due edizione della Giostra con l’attuale coppia di giostratori. Con questo ordine di carriere ha vinto nel 1957 e nel 1987. Caso ha voluto che fossero le uniche volte che questa posizione dei Quartieri sia uscita per la Giostra di settembre. Quando invece la giostra si è disputata il 7 settembre ha riportato la vittoria in 3 occasioni 1975 – 1997 e 2008. Per i Enrico Vedovini e Stefano Cherici potrebbe profilarsi un nuovo record: avendo già vinto il 7 settembre 2008 potrebbe essere la prima coppia ad aggiudicarsi due volte la lancia d’Oro nelle Giostre corse in questa data.

ore 17.15 – Terminato il saggio degli Sbandieratori entrano in Piazza i Musici della Giostra. Dopo di loro si schiereranno tutte le rappresentative. Ha ripreso a piovere.

ore 17.10 – Il Gruppo Sbandieratori sta effettuando il saggio che apre la Giostra di Settembre.

ore 17.05 – Entrano i Rettori dei Quartieri nell’ordine di estrazione delle carriere. Per Porta Sant’Andrea Maurizio Carboni seguito da Sandro Sganappa di Porta del Foro, quindi è la volta di Porta Crucifera con Luca Bichi. Ultimo Ezio Gori di porta Santo Spirito.

ore 17.02 – Entra la Magistratura della Giostra guidata dal Primo Magistrato Marco Dioni e composta da Angelo Bonacci, Carlo Cigna, Abramo Guerra, Marcello Lazzeri, Alberto Melis, Alessandra Nocciolini, Assuero Pieraccini, Leone Provenzal e dal cancelliere Gian Franco Borgogni.

ore 17.00 – Inizia la Giostra. Nonostante la pioggia ed i temporali che si stanno abbattendo su varie parti della città alle 17.00 in punto l’Araldo ha dato inizio alla Giostra. La pioggia sta creando qualche disagio ma, per ora, nulla di più. Speriamo che l’azzurro che fa timidamente capolino nel cielo abbia la meglio sulle nubi e risparmi la manifestazione.

ore 16.20 – manca ormai meno di un’ora all’ingresso in Piazza dei figuranti ed inizio della Giostra. Il corteggio storico sta percorrendo le vie cittadine tra due ali folla. Aggiornamenti in diretta dalle ore 17.00