Sabato 5 aprile, alle ore 21.00, a Spazio Seme andrà in scena “Ifigenia incontra Elettra”

Spazio Seme presenta
una produzione
Spazio Seme
Accademia dell’Arte 
Aarshi and Noble Associate di Calcutta (India)
 
Sabato 5 aprile, ore 21.00
IFIGENIA INCONTRA ELETTRA
Via del Pantano, 36 – Arezzo
 
Ingresso 7 euro
Sabato 5 aprile, alle ore 21.00, a Spazio Seme andrà in scena “Ifigenia incontra Elettra“, una pièce teatrale con interpreti internazionali, frutto del lavoro svolto durante il laboratorio intensivo di scambio culturale che si è tenuto nelle sale di Via del Pantano nelle ultime due settimane.
Il laboratorio e lo spettacolo sono infatti il risultato di una co-produzione firmata Spazio SemeAccademia dell’Arte in collaborazione con Aarshi and Noble Associate di Calcutta (India).
Ifigenia incontra Elettra” è una performance basata sull’Iliade di Omero, in particolare sulla parte in cui Ifigenia ed Elettra, entrambe figlie di Agamennone, esprimono le loro opinioni – totalmente contrastanti – nei confronti del padre.
Un testo classico rivisitato in chiave recitativa indiana, con l’utilizzo dei nove Rasa (emozioni).
L’ incontro della cultura occidentale e di quella indiana daranno vita a un’opera unica e innovativa.
Il laboratorio, diretto dalla danzatrice e attrice indiana Abanti Chakraborty, ha visto collaborare la performer indiana Turna Das insieme ad attori e performer italliani e americani: Erica Archinucci, Francesco Botti, Gianni Bruschi, Eleonora Ciampelli, Leonardo Lambruschini, Melanie Neu, Alessandro Papalini, Sofia Sguerri e Caterina Testi.
“Ifigenia incontra Elettra”
Interpreti 
Abanti Chakraborty
Turna Das
Erica Archinucci
Francesco Botti

Gianni Bruschi
Eleonora Ciampelli
Leonardo Lambruschini
Melanie Neu
Alessandro Papalini
Sofia Sguerri
Caterina Testi
Sam McGehee
Direzione artistica: Abanti Chakraborty
Coordinamento: Claudia Schnürer e Gianni Bruschi
Nell’ottica di scambio che si è stabilita fra le realtà aretine e quella indiana di Calcutta, la collaborazione proseguirà a fine 2014, quando Spazio Seme e Accademia dell’Arte contraccambieranno la visita recandosi in India, dove potranno proseguire il percorso iniziato.
Ingresso: 7 euro (ridotto: 4 euro per membri dell’Accademia dell’Arte)