Berretti partita Arezzo- Santarcangelo

: Garbinesi, Guizzunti, Galantini, D’Abbrunzo, Fragalà, Vedovini, Bucaletti, Rossi (18’st Boccadoro), Gerardini, Franchi, L.

A disposizione: Arapi, Cacioppini

All. Andrea Sussi

SANTARCANGELO: Cottignoli, Gnoli, Mastini (1’st Santoni), Magnani, Foschi, Dosio, Bajrami, Facondini (28’st Rosa), Di Filippo (Zangoli (1’st), Boschetti, Pari

A disposizione: Neri, Dadi, Baroncini

All.Luca Fusi

Arbitro: sig. Francesco Conti sez.

1° Assistente: sig.Marco Matera sez.

2° Assistente: sig. Alberto Kasollari sez. Siena

RETI: Boschetti (7’pt); Bucaletti (17’ st), Bajrami (23’st), Rosa (38’st) Bucaletti (41 st rig.)

Note: Espulso Franchi 44’st per doppia ammonizione

AREZZO – Il Santarcangelo è la bestia nera della Berretti amaranto. Come nella gara di andata, anche nel ritorno la squadra romagnola è riuscita a prevalere vincendo per 3 a 2 . La partita è nata male per l’Arezzo che in un solo colpo ha dovuto rinunciare alle prestazioni di Protei, Magara, Matulevicus, Truschi e , se si vuole anche all’apporto di Vitiello passato la scorsa settimana al Poggibonsi. Nonostante queste defezioni, sulla carta c’erano tutte le premesse per fare bene ma, nonostante i buoni propositi, i ragazzi di Andrea Sussi non sono riusciti a trovare il bandolo della matassa compiendo poi alcuni errori difensivi che sono stati fatali ai fini del risultato che gli ospiti hanno legittimato grazie ad una prestazione molto pratica ed in virtù di una buon fraseggio nella zona centrale del campo ed anche grazie alla velocità dei suoi attaccanti. Per la verità, anche sulla base di quanto si è visto sul terreno di gioco, il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio ma nel quello che conta sono le reti e purtroppo gli amaranto non sono riusciti a capitalizzare al meglio le proprie potenzialità nonostante la verve di un Bucaletti mai domo ed autore di una doppietta che lo porta sempre più a rinsaldare la sua posizione sul trono dei bomber. Una sconfitta interna che capita subito dopo la goleada subita a Bassano e che indica come la squadra non attraversando un buon momento dopo la sosta natalizia.In sostanza il girone di ritorno inizia come quello di andata ma la speranza è che strada facendo gli amaranto tornino a brillare. Ma veniamo alla cronaca delle reti. Gli ospiti passano in vantaggio al 7’ del primo tempo con Boschetti abile nello sfruttare una indecisione del reparto arretrato amaranto con un appoggio di Fragalà indietro verso Garbinesi che ingannato da un rimbalzo svirgola il pallone facile preda dell’estroso giocatore romagnolo che insacca senza problemi. L’Arezzo tenta poi di reagire e tra il 23’ ed il 28’ ha le occasioni per pareggiare. La prima vede Rossi servire bene a centro area Bucaletti anticipato dal portiere mentre nella seconda sempre il bomber amaranto si destreggia bene a centro area ma il suo tiro finisce tra le braccia del portiere ospite. Allo scadere GErardini va via a tre avversari e viene atterrato al limite dell’area. L’attaccante poi va sul pallone e calcia mandando di poco alto sopra la traversa. Nella ripresa al 5’ ancora l’Arezzo vicino al pari con Gerardini che crossa bene al centro area dove Rossi e Bucaletti non riescono a deviare. La rete del pari arriva al 16’ con un gran lancio di Franchi che pesca Bucaletti che lanciato in velocità arriva in area e di forza spedisce la sfera alle spalle del portiere ospite. L’Arezzo prende coraggio e tenta l’affondo per passare ma è invece il Santacangelo a passare di nuovo in vantaggio al 23’ grazie a Bajrami che è abile a sfruttare un pallone proveniente dalla destra e ad insaccare di testa con un pallonetto su Garbinesi in uscita avventata. Al 25’ Galantini effettua un gran tiro dal limite ma il pallone termina di poco sopra la traversa. Al 38’ terza rete per gli ospiti con il più classico dei contropiedi. Bajrami va via sulla sinistra e pesca Rosa che dalla sinistra tutto solo infila sulla destra del portiere. L’Arezzo non ci sta e tre minuti dopo Bucaletti si insinua nelle maglie difensive del Santarcangelo e viene atterrato in area. L’Arbitro concede il rigore che lo stesso attaccante trasforma con una gran botta sulla destra del portiere. Altra bella occasione nel finale quando al 44’ D’Abbrunzo si libera bene in area sulla sinistra ma anziché passare verso lo smarcato Gerardini preferisce tirare spedendo a lato. Nella ripartenza degli ospiti, Franchi, già ammonito in precedenza per evitare il peggio commette fallo e viene nuovamente ammonito con conseguente espulsione. La partita finisce qui con qualche rimpianto per una sconfitta che poteva essere evitata.