Due arresti e una denuncia dei carabinieri del Comando Provinciale di Arezzo

carabinieri macchina
carabinieri macchina

I Carabinieri della Stazione di Levane hanno tratto in arresto un 20enne, residente nel Valdarno, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel novembre dello scorso anno due 20enni del Valdarno venivano denunciati in stato di libertà per un episodio di spaccio commesso in danno di un minore degli anni 18 nella frazione di Levanelle.

Nel prosieguo delle indagini, su delega dell’Autorità Giudiziaria, alcuni giorni fa i militari dell’Arma procedevano alle perquisizioni domiciliari a carico dei due 20enni e, presso l’abitazione di uno, rinvenivano oltre 30 grammi di stupefacente, tra hashish e marijuana, in parte già suddivisa in dosi.

Il giovane veniva pertanto tratto in arresto e tradotto presso la casa circondariale di Arezzo.

Il giorno successivo veniva posto in libertà con l’obbligo di firma presso la P.G., in attesa del giudizio.

I Carabinieri della Stazione di Bucine hanno tratto in arresto un 49enne del Valdarno, nei cui confronti il Tribunale di Arezzo aveva emesso una ordine di carcerazione, essendo stato condannato a 5 mesi e 29 giorni di reclusione per evasione.

L’arrestato è stato tradotto dai Carabinieri presso la casa circondariale di Arezzo.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Bibbiena hanno denunciato in stato di libertà un 20enne del Casentino per guida in stato di ebbrezza.

Nelle prime ore del 18 gennaio scorso l’uomo veniva fermato in Bibbiena alla guida di una autovettura e sorpreso con un tasso di alcol nel sangue di 1,49 grammi per litro.

Al giovane veniva immediatamente ritirata la patente di guida.