“Jesu meine freude”, viaggio da Bach a Poulenc con l’Insieme Vocale Vox Cordis

Lorenzo Donati
Lorenzo Donati

L’ensemble diretto dal maestro Lorenzo Donati sarà in concerto domani (martedì 5 aprile) alle ore 21 nella chiesa di San Domenico. Ingresso libero e gratuito.

Prende il nome da un celebre mottetto di J. Sebastian Bach, “Jesu, meine freude” ovvero “Gesù, la mia gioia”, il concerto che domani, martedì 5 aprile alle ore 21, nella chiesa di San Domenico ad Arezzo vedrà impegnato l’Insieme Vocale Vox Cordis diretto dal maestro Lorenzo Donati.

L’appuntamento, ad ingresso gratuito, fa parte della rassegna di musica corale “Diventinventi”, ideata dall’Associazione Insieme Vocale Vox Cordis con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Arezzo.

L’ensemble, composto da ottanta elementi, alternerà l’esecuzione di brani per sole voci femminili  a quelli per sole voci maschili, in un excursus che dal Cinquecento arriverà alla musica contemporanea attraverso le opere di Tomas Luis da Victoria, Gabriel Faurè e Mendelssohn. Poi, tutti insieme, i coristi eseguiranno il “Jesu, meine freude”, sicuramente il più famoso e impegnativo tra i mottetti di Bach. Il testo delle strofe dispari è preso dall’omonimo corale di Johann Franck (1653), mentre quello delle pari dalla lettera di San Paolo ai Romani.