Il Quartiere di Porta Sant’Andrea si appresta a celebrare i festeggiamenti del Santo Patrono, e lo fa con l’entusiasmo di chi sta per raggiungere un nuovo importante traguardo. Ricorrono quest’anno, infatti, i trent’anni esatti dalla prima cerimonia ufficiale celebrata in Sant’Agostino per onorare Sant’Andrea Apostolo, festa fortemente voluta dall’allora rettore Giuseppe Municchi e dal parroco della chiesa, il compianto mons. Mario Randellini. Da quel lontano novembre del 1987 questa cerimonia è divenuta una consuetudine ininterrotta del Quartiere e della sua Parrocchia, che ogni anno accoglie gli armati biancoverdi per ricordare il Santo Protettore, l’apostolo Andrea, detto anche il “Primo Chiamato” perché è il primo dei dodici apostoli che incontriamo nei Vangeli.

Di seguito il calendario dei festeggiamenti:

Giovedì 30 novembre, nella Chiesa di S. Agostino alle ore 18.00, Santa Messa e offerta dei ceri con la partecipazione dei Figuranti.

Sabato 2 dicembre, alle ore 17.00, nel Museo del Quartiere la cerimonia del “Battesimo del Quartierista”: solenne investitura dei colori biancoverde per i nuovi nati, ma anche per gli adulti. Al termine aperitivo presso il Circolo Biancoverde nel cortile del museo.

La sera stessa, alle 20.30 nella Sala d’Armi, la tradizionale “Cena del Patrono”. Menù: mega-antipasto con affettati e bruschette, polenta con salsiccia, varietà di dolci fatti in casa, vinsanto acqua e vino. (per i bambini menù alternativo a richiesta: penne al ragù, arista con patate e dolci vari). Costo 18 € (10 € per i bambini). Prenotazioni entro venerdì 1 dicembre presso Tommaso (tel. 333 1868218) o Claudio (tel. 333 7400125).