Scuola elementare Leonardo Bruni: la riqualificazione del resede

1498

Approvato dalla giunta comunale su proposta del vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini il progetto definitivo per la riqualificazione del resede della scuola elementare Leonardo Bruni.
“La necessità dell’intervento – specifica Gamurrini – è dettata dalla presenza, nel viale principale, nelle aree verdi e nel piazzale, di terreno sconnesso a causa dell’espansione e dell’affioramento delle radici degli alberi. Inoltre, la conformazione dell’area verde limitrofa al viale principale favorisce, durante le piogge, il versamento di fango nel viale stesso con conseguente intasamento delle caditoie e la formazione di ristagni d’acqua a ridosso degli accessi all’edificio. Senza considerare il rischio allagamento dei locali seminterrati del plesso. Per tutti questi motivi, vista anche la natura del luogo, deputato a ospitare piccoli alunni e l’attenzione che come servizio opere pubbliche e manutenzione riserviamo alle scuole, abbiamo pensato di intervenire con lavori specifici”.
La riqualificazione prevede l’ampliamento dell’area verde e il contestuale restringimento del viale di cui verrà ripristinato il manto di asfalto. Le quote altimetriche delle aree verdi saranno inoltre modificate proprio per evitare i fenomeni causati dal deflusso delle acque piovane. La sostituzione dell’area asfaltata antistante l’edificio scolastico e di parte della pavimentazione del vialetto pedonale con nuovi piani calpestabili. Il rifacimento della fondazione stradale fino alla profondità necessaria al taglio o all’estirpazione delle radici che causano i danneggiamenti. La realizzazione di un canaletto di smaltimento delle acque meteoriche da collocare alla fine del viale principale. Realizzazione dei lavori nel 2018.