Agricoltura: Olivero, riforma Agea per dare risposte e migliorare pagamenti (2)

61

(AdnKronos) – L’obiettivo, aggiunge, “è rafforzare assolutamente la leale collaborazione tra lo Stato e le Regioni, che trova ad esempio concreto riscontro nella previsione di un comitato tecnico a partecipazione allargata, dotato di poteri consultivi incisivi sulla governance di Agea. D’altronde, l’interoperabilità dei sistemi informatici costituisce una premessa indispensabile per l’efficienza del sistema, uno degli scopri primari del provvedimento”.
Come certamente ti è noto, conclude il viceministro rispondendo a Zaia, “a sua adozione ha permesso di non fare scadere il termine della delega contenuta nel cd Collegato Agricolo del 2016, il quale prevede la possibilità di intervenire con correttivi e modifiche, entro un anno dall’entrata in vigore del decreto legislativo. Non ti sfuggirà come tale strumento possa ben essere utilizzato dal nuovo Governo per migliorare ed emendare nelle parti ritenute critiche la riforma di Agea che, in mancanza di tale mezzo normativo, richiederebbe certamente tempi molto lunghi. Tempi non coerenti con l’immediatezza che non solo gli agricoltori ma anche le istituzioni europee ci richiedono, al fine di evitare rettifiche finanziarie dannose per tutto il settore. Rischi ai quali solo con un intervento tempestivo, pur migliorabile si è potuto fare fronte”.