Alla scoperta di sé: Arezzo Psicosintesi presenta un ricco 2018

L’associazione aretina è pronta a vivere un intenso calendario di corsi, conferenze, incontri e laboratori. La prima iniziativa sarà alle 21.00 di venerdì 12 gennaio con la conferenza “Simboli della Vera Croce”

2743

Tra corsi, conferenze e laboratori, i primi mesi del 2018 di Arezzo Psicosintesi si presentano ricchi di appuntamenti rivolti all’intera città. L’associazione fa affidamento sulle competenze di psicologi, psicoterapeuti, counselor e altri professionisti per proporre iniziative orientate alla conoscenza e consapevolezza di sé, favorendo la valorizzazione delle proprie potenzialità e lo sviluppo armonico della personalità. La ricchezza di questo percorso è espressa dai tanti corsi che, strutturati come laboratori a tema creativi e attivi, invitano ogni partecipante a mettersi in gioco in prima persona attraverso esperienze personali e di gruppo.

Il primo di questi appuntamenti sarà nel fine settimana del 27 e 28 gennaio con “Rivedersi, riscrivere sé stessi: esercizi di fotobiografia”, un seminario tenuto da Andrea Bocconi con la collaborazione della psicoterapeuta milanese Chiara Gusmano per analizzarsi e raccontarsi attraverso il doppio strumento della scrittura e della foto.
Tra febbraio e aprile si terrà un doppio ciclo di cinque incontri dal titolo “Vitamine per l’anima dalle fiabe – Le donne che corrono con i lupi” e “Parsifal, viaggio dell’eroe per uomini che cambiano”, nei quali Paola Butali e Marco Montanari accompagneranno a scoprire e interiorizzare le nuove definizioni di maschile e femminile nell’attuale società, a partire da miti e racconti della letteratura. “Caccia al tesoro. Alla ricerca dei talenti nascosti” sarà un laboratorio creativo a cura di Carla Fani che farà scoprire la vera vocazione individuale con tre incontri tra febbraio e marzo, mentre successivamente Francesca Barbagli proporrà “La via dell’amore” per capire le tante forme in cui è possibile amare sé stessi e gli altri. L’ultimo corso sarà “Viaggio in città. Seminario di scrittura di
viaggio” che, ad inizio giugno, porterà a conoscere e narrare gli angoli nascosti di Arezzo.
Dalle 21.00 di venerdì 12 gennaio ripartirà il ciclo di conferenze ospitate una volta al mese dalla libreria Feltrinelli: la prima del 2018 sarà i “Simboli della Vera Croce” di Butali. Dalla settimana successiva, infine, torneranno i laboratori permanenti orientati a scoprire le dinamiche di vita e le radici del proprio comportamento con “Il vampiro e la crocerossina” del 20 gennaio con Montanari, “Ma lo voglio davvero?” del 24 febbraio con Francesco Zarro e “Il sé dentro di sé” del 24 marzo con Daniele Scarpellini.

Il calendario completo delle iniziative è disponibile sul sito www.arezzopsicosintesi.org. «La psicosintesi fornisce una mappa per orientarsi nella vita quotidiana – spiega Butali, presidente di Arezzo Psicosintesi, – dunque nel corso dei primi mesi del 2018 proporremmo tanti temi diversi per permettere ad ognuno di trovare la via più efficace per sé».