Clima: studio, in Africa e Sud est Asiatico impatto più forte da riscaldamento (2)

73

(AdnKronos) – Il calo della produttività legati al riscaldamento climatico, infatti, rischia di colpire in quei paesi i settori che fanno il maggior uso di manodopera. Un calo della produttività che, secondo lo studio, potrebbe portare ad una carenza di alcuni prodotti, ad un aumento dei costi di produzione e potrebbe spingere gli investitori ad abbandonare i paesi a rischio.
Secondo lo studio sono 48 i paesi nel mondo a ‘rischio estremo’ nell’indice Heat Stress (Future Climate) Index stillato dalla società britannica e la metà sono paesi situati in Africa. Tra i paesi meno a rischio ci sono Regno Unito, Irlanda, Finlandia, Norvegia, Svezia e Danimarca. Solo l’1% dell’economia Usa è minacciata e addirittura lo 0,1% dell’economia europea.