Davide Parsi da applausi per contrastare la perfezione di Sant’Andrea e Santo Spirito

In evidenza le carriere di Parsi e Vanneschi forti sul centro del tabellone

Anche il giorno di prove del martedì ribadisce l’ottimo stato di forma di Sant’Andrea e Santo Spirito che a colpi di cinque cercano di annullarsi a vicenda oggi con un vincitore, i biancoverdi, ieri con i gialloblu rimarcando che con molta probabilità nove punti non basteranno per raggiungere la vittoria. Nei primi due giorni il quartiere vincitore della giornata di prove è sempre uscito con dieci punti ai primi due tiri.

Ma le prove non parlano solo dei due quartieri che negli ultimi anni si stanno dividendo le vittorie in piazza ci sono anche gli altri che attraverso il lavoro migliorano le loro prestazioni provando a riprendersi il 25% di percentuale di vittoria. Porta del Foro migliora le prestazioni del lunedì e mostra un Davide Parsi in perfetta forma. Un martedì con tre centri colpiti sopra a due cavalli. Nessuna sbavatura pomodoro cancellato. E’ la nota positiva della giornata, che dopo aver assaggiato la lizza nel primo giorno, oggi ha iniziato a fare sul serio dimostrando che Parsi è alla pari dei cosiddetti big della piazza.

Non solo i giallocremisi ma anche Porta Crucifera migliora decisamente le prestazioni mettendo in evidenza un Lorenzo Vanneschi che ritrova la via del cinque con semplicità. Dopo le prime carriere il giostratore cruciferino ha trovato la giusa traiettoria e partenza marcando consecutivamente due volte il cinque con il suo Carlito Brigante.

Le accoppiate forti, come da pronostico sono ancora due, ma Colcitrone e San Lorentino hanno fatto dei passi importanti per ridurre il divario. Parliamo sempre di pochi millimetri che sono poi quelli che fanno la differenza tra il vincitore e il vinto. Se la crescita mostrata questa sera dagli inseguitori sarà costante anche nei restanti giorni di prove, allora domenica potrebbe essere una giostra apertissima con i quartieri che se la giocheranno tutti alla pari.

Se da una parte si lavora per raggiungere la perfezione dall’altra non è concessa la minima distrazione perchè potrebbe essere fatale per fare un brutto scivolone.

Una menzione particolare infine a Niccolò Scarpini giostratore esordiente di Porta del Foro e Matteo Bruni esordiente di Porta Sant’Andrea. I due debuttanti hanno colpito il tabellone “assaggiando il buratto” facendo una ottima impressione. La strada è ancora lunga ma i due giovani ragazzi hanno dimostrato di avere delle buone attitudini per calcare la lizza a galoppo veloce.

Foto: @CaterinaTurchi