Eleonora Camisa trova soddisfazioni agli Assoluti di nuoto

L’atleta della Chimera Nuoto ha colto un quarto e un ottavo posto ai Campionati Italiani di Riccione. I bei risultati cronometrici di Camisa sono valsi la qualificazione per il trofeo internazionale Settecolli

I Campionati Italiani Assoluti hanno chiuso la prima parte di stagione della Chimera Nuoto. La società aretina ha gareggiato nella più importante gara nazionale con Eleonora Camisa che nei mesi scorsi è riuscita a cogliere la qualificazione in ben tre specialità, meritando così la possibilità di competere a Riccione con i “grandi” del nuoto tricolore. Classe 2002, la nuotatrice era l’unica rappresentante della città di Arezzo alla manifestazione e ha ben figurato cogliendo alcuni piazzamenti di altissimo livello, tra cui spiccano il quarto posto nei 100 farfalla e l’ottavo posto nei 50 farfalla nella finale tra le atlete Juniores. In entrambe le gare, Camisa è riuscita ad ottenere il tempo limite per partecipare al prossimo Trofeo Settecolli, la gara internazionale di nuoto in programma a fine giugno al Foro Italico di Roma. L’aretina, accompagnata dal tecnico Marco Magara, è scesa in vasca agli Assoluti anche nei 50 stile libero dove ha ottenuto la sua miglior prestazione personale con una gara pulita e senza errori che non è però bastata per accedere alla finale.

Questi risultati confermano l’atleta della Chimera Nuoto tra le migliori giovani promesse italiane, dando seguito ad un periodo particolarmente positivo caratterizzato da tanti grandi risultati. Nelle ultime settimane, infatti, Camisa era riuscita a mettersi al collo ben due medaglie nella categoria Juniores Femminile dei Criteria Nazionali arrivando seconda nei 50 delfino e terza nei 100 delfino, mentre in precedenza aveva festeggiato ben sei ori ai campionati regionali toscani. «I Campionati Italiani Assoluti – spiega Magara, – si pongono al termine di un periodo di gare particolarmente intenso e stancante, dunque Camisa è stata particolarmente brava nel mantenere alti fino all’ultimo la concentrazione e il rendimento. Ci congratuliamo con lei per la sua stagione e per i risultati raggiunti, ma ora sarà necessario continuare a lavorare per crescere ancora eper riuscire ad arrivare sempre più in alto».