La Colombina prende il volo con il cinque di Pineschi sua la Prova Generale

Un cinque favoloso del giovane Pineschi regala il successo alla Colombina. Rossi si ferma sul tre mentre Fardelli regala il dubbio del mazzafrusto mancato.

Vince la Prova Generale Santo Spirito e pensare che alle ore 19 a Elia Pineschi, protagonista assoluto della serata con uno splendido centro con brivido finale la lancia che sfugge e poi ripresa riconsegnata alla giuria sulle spalle, poteva crollare il mondo addosso dovendosi privare della sua febbraia cavalla compagna di infiniti allenamenti al buratto. Febbraia perde un ferro e in così breve tempo non si riesce a fare una nuova ferratura. Il quartiere sostituisce il cavallo con Toni altro soggetto di proprietà delle scuderie gialloblu utilizzato in piazza tutta la settimana da l’altro Elia il più famoso all’anagrafe Cicerchia.

?La notte della Prova Generale si tinge di giallo blu. Vince Porta Santo Spirito con la coppia Andrea Bennati – Elia Pineschi. È proprio il centro del giovane Pineschi che regala il piatto dedicato a Sandro Sganappa alla Colombina. Le prime sensazioni subito dopo il successo di Elia Pineschi e del Capitano Marco Geppetti???

Posted by Arezzoweb.it on Thursday, 21 June 2018

Le carriere iniziano con Filippo Fardelli in sella ad Asia per Porta Crucifera. Cavaliere esperto vincitore di una lancia d’Oro la sua carriera lo porta a colpire il quattro sul tabellone. Adesso è la volta di Porta del Foro con Gabriele Innocenti anche lui lo scorso anno giostratore titolare che in sella a Chicca pareggia il quattro di Fardelli. Alla terza carriera è Porta Santo Spirito che si presenta con Andrea Bennati in sella ad Alex andando ad impattare sul quattro con un tiro che tocca anche il rigo. Ultimo quartiere a chiudere le prime carriere è Porta Sant’Andrea dove il capitano Dionigi manda al pozzo Francesco Rossi. “Tallurino” con il suo Rocky al debutto in piazza non va oltre il tre mettendo di rincorsa il suo quartiere nella seconda carriera.
Si ricomincia e questa volta è Jacopo Francoia con Mela va dritto al cuore del buratto cercando il cinque. Il cartellone vola via e l’esultanza fa pensare anche ad un gran punteggio che però non viene confermato dall’araldo è un quattro. Porta Crucifera sale a otto punti. È la volta di Porta del Foro con Roberto Gabelli che monta Astuzia. Serve un quattro per restare in gara e andare agli spareggi ma Gabelli non riesce a pareggiare il punteggio degli avversari. Si ferma sul tre in angolo vicino al cinque. Porta del Foro è il primo quartiere ad uscire dalla gara. Il giovane cavaliere va deciso al cuore del buratto colpendolo al centro. Cinque! l’annuncio conferma il punto a questo punto per Sant’Andrea si fa dura pareggiare i conti. Serve un mezzo miracolo che Saverio Montini su Tornado non può fare. Una bella carriera ma il punteggio si ferma sul quattro. Scoppia la festa per la giovane coppia giallo blu per una vittoria bella e importante. Si chiude così tra abbracci e cori la Prova Generale dedicata all’indimenticabile Sandro Sganappa.