La Presidente della Provincia riapre al traffico Ponte Buriano 

Silvia Chiassai Martini mentre riapre al traffico Ponte Buriano - Presidente della Provincia di Arezzo

Promessa mantenuta con un giorno di anticipo. Al lavoro per una soluzione alternativa con Ministeri, Regione Toscana e Comune di Arezzo” 

Promessa mantenuta con un giorno di anticipo. La riapertura di Ponte Buriano era un impegno che la Presidente Silvia Chiassai Martini, si era preso sin dal suo insediamento. Questa mattina venerdì 14 dicembre alle ore 11,00 è stato riaperto al traffico veicolare. Lo scorso 15 novembre la Presidente aveva fatto un sopralluogo per vedere lo stato dei lavori, e da subito era emersa una situazione alquanto complessa, ereditata dalla vecchia amministrazione. “Mi ero presa un impegno con tutta la popolazione e gli operatori commerciali che insistono su questa zona, – ha dichiarato Silvia Chiassai Martini, Presidente della Provincia – ma oggi con soddisfazione e con un giorno di anticipo dalle previsioni, riapriamo il ponte al traffico veicolare e dei mezzi pubblici. Ho sempre avuto chiaro il disagio di quanti si dovevano muovere, costretti ad una viabilità alternativa allungando i tempi di percorrenza; da subito ho fatto intensificare le squadre di lavoro, avvalendoci anche di ulteriori restauratori, affiancati da un archeologo che hanno permesso di gestire tutte le urgenze emerse durante la fase di consolidamento del Ponte.” La viabilità sulla SP 1 Setteponti, all’ altezza di Ponte Buriano – dal km 6+965 al km 7+150 – era stata chiusa al traffico dallo scorso mese di luglio. Un periodo lungo di lavori, dove il restauro ha dovuto fare i conti con un rostro che era completamente fratturato nella sua struttura interna e prossimo al collasso; oltre alla ricostruzione di un timpano parzialmente demolito dalla pressione delle radici di piante infestanti.

Con l’ordinanza numero 211 del 12 dicembre 2018, firmata dalla Presidente Chiassai Martini, da oggi il ponte è stato riaperto, con limitazioni al traffico pesante, controllato da un sistema di videosorveglianza che permetterà di sanzionare i trasgressori. I lavori proseguiranno in area golenale fino a febbraio; mentre l’ultimazione del restauro dei rostri sarà ripresa nella prossima estate.

“Il mio obiettivo è quello di portare avanti un intervento completo e definitivo di restauro, – dichiara la Presidente Chiassai Martini – pensando a soluzioni alternative. Per questo mi sono già attivata con i Ministeri delle Infrastrutture e dei Beni culturali, con i quali mi sono peraltro già incontrata, per ricercare ulteriori fondi, circa 3 milioni di euro. Inoltre stiamo pensando alla realizzazione di un ponte provvisorio valutandone la fattibilità e la tipologia; a questo proposito, ho convocato un tavolo di lavoro allargato anche a Regione Toscana e Comune di Arezzo. La ricerca di un collegamento alternativo è fondamentale per evitare gli enormi disagi già sopportati in questi mesi dagli utenti. E’ chiaro che una volta ultimati i lavori di restauro, ponte Buriano non potrà più sostenere il passaggio dei mezzi pesanti.”