Lavoro: Di Maio, avanti su tutele rider, saremo paese più avanzato

105

Roma, 14 giu. (AdnKronos) – Nel decreto “dignità “ troveranno posto anche le tutele per i rider, i ciclofattorini delle consegne a domiciloo simbolo di un’economia 4.0 e di una “generazione abbandonata”. A confermate le intenzioni del governo il ministro dello Sviluppo e del Lavoro, Luigi di Maio che oggi ha incontrato nuovamente ma in videoconferenza i rider di Milano e Bologna per fare il punto sulle norme da inserire nel provvedimento allo studio.
“Sono lavoratori 4.0 che non hanno contratto ne’ status giuridico, con seri problemi di precarietà e sicurezza, spesso senza assicurazione e rischiando la vita”, dice.
Un provvedimento “che contribuirà a migliorate la vita degli italiani” : ” non voglio celebrarlo come una svolta storica”, sottolinea, anche se, “le norme italiane in tema di rider diventeranno le più avanzate in europa”. (segue)