Lombardia: dei 24.760 tablet per referendum oltre 16mila già dati a scuole

Milano, 6 nov. (AdnKronos) – A un anno dal referendum sull’Autonomia, che si è svolto il 22 ottobre 2017, dei 24.760 mini pc o tablet utilizzati ne sono stati consegnati alle scuole oltre 16mila e altre migliaia attendono di essere recapitati. Sono i dati emersi in consiglio regionale su richiesta del consigliere regionale del Pd, Gian Antonio Girelli. La spesa totale per l’acquisto dei dispositivi da da SmartMatic è stata di circa 21 milioni di euro.
Regione Lombardia, secondo quanto ha spiegato l’assesore al Bilancio Davide Caparini, ha inviato una circolare a tutti gli istituti lombardi, invitando quelli interessati a chiedere in comodato d’uso gratuito una quota di dispositivi da utilizzare in ambito didattico. Da quel momento e fino ad oggi dalle scuole lombarde sono arrivate 606 richieste per un totale di 19.101 mini pc. Di questi 16.649 sono già stati consegnati e gli altri sono in fase di recapito. I 4.159 rimanenti sono conservati in un magazzino presso Arexpo.
“Se dopo la sperimentazione abbiamo ricevuto tante e tali richieste – ha detto Caparini – significa che questi dispositivi alle scuole servono. Il 28 giugno, infatti, al termine dell’anno scolastico, il 71% degli istituti che ha risposto ad un questionario inviato da Regione Lombardia ha dichiarato di usare i mini pc in vario modo, per la maggior parte riconducibile all’impiego in aula o laboratorio”. Diverse scuole stanno utilizzando i mini computer “come strumento a sostegno degli alunni disabili o che presentano dsa”. In conclusione del questionario è stato chiesto alle scuole di valutare da 1 a 10 la propria soddisfazione sull’utilizzo dei mini pc portatili: la maggior parte delle valutazioni (62%) è stata positiva.