Mafia: Sibilia, governo del cambiamento la contrasta misura dopo misura

100

Roma, 15 set. (AdnKronos) – “Il governo del cambiamento è un governo antimafia. La mafia è un fenomeno globale. Che tocca la società a 360 gradi. E a 360 gradi va combattuto. Con la cultura, il lavoro, la giustizia e con l’azione incessante delle forze dell’ordine”. Lo scrive su Facebook il sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia (M5S).
“Il governo ha cominciato con il decreto dignità – afferma Sibilia – Poi è arrivato lo spazzacorrotti. Nei prossimi giorni sarà presentato il decreto sicurezza. E già ad ottobre, nella legge finanziaria, partirà l’iter per il reddito di cittadinanza da erogare a partire dal 2019. Tutte queste misure danno un solo messaggio. Scegliete lo Stato, lo Stato è meglio della mafia”.
“Oggi nel giorno del 25esimo anniversario dell’omicidio di Don Puglisi, ho avuto l’onore di conferire il premio Joe Petrosino, tra gli altri, a Leonardo Guarnotta. Magistrato membro del pool antimafia che fu coordinato dal giudice Antonino Caponnetto. Con Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e Giuseppe Di Lello ha istruito il Maxiprocesso di Palermo. Uno di quelli che ha approfondito gli aspetti finanziari della criminalità mafiosa. Tutti uomini simbolo che non moriranno mai. Onore a tutti i cittadini che scelgono onestà e legalità”, conclude il sottosegretario.