Mercatone Uno: al via rilancio con nuova proprietà Shernon Holding (2)

(AdnKronos) – Sul piano della crescita, l’obiettivo che Shernon Holding si è data nel piano industriale è raddoppiare il fatturato in 4 anni, portandolo a 500 milioni di euro al 2022. La crescita attesa passa da un mix di leve strategiche e operative, a partire dal refitting di tutti i punti vendita che diventeranno sempre più ‘experience store’: luoghi capaci di suggerire idee, offrire spazi di socialità, esperienze utili per imparare e farsi ispirare. Uno dei ‘must’ è il potenziamento delle vendite on line: uno strumento che presenta i più alti margini di progressione. Nel 2016 il mercato on line in Italia ha chiuso con un +48%, confermandosi tra i settori più dinamici, ed è proprio l’arredamento a presentare i più alti margini di crescita, se si considera che pesa in Italia il 3% del totale, contro il 25% dell’Inghilterra.
Funzionali allo sviluppo tracciato sono gli importanti investimenti in ambito IT e formazione del personale, previsti già nei prossimi mesi. L’obiettivo è preservare la tradizionale convenienza, affiancando all’attrattività dei prezzi una nuova cura estetica nel design dei negozi, maggiore qualità dei prodotti, semplificazione, trasparenza e affidabilità per quanto riguarda i servizi – sempre più numerosi – offerti ai clienti e tesi a semplificare non solo l’esperienza d’acquisto, ma anche il post vendita.
“Sicurezza nel prezzo e nella qualità, posizionamento chiaro, semplificazione dell’acquisto fino al post vendita, attrattività. Vogliamo convincere i clienti -dice Rigoni – ad abbandonare lo schermo del pc e visitare un punto vendita creando un’esperienza retail moderna. In questo senso, il potenziale fornito dai circa 600.000 mq di GLA (superficie totale dei 55 punti vendita, di cui circa 250.000 mq di magazzini) ci permettono di essere estremamente flessibili, nelle scelte dei partner e delle categorie merceologiche. La storia di questo brand merita tutto il nostro impegno e concentrazione: noi ci abbiamo creduto e investito. A quasi cento giorni dall’acquisizione siamo ancora più certi che, grazie anche alle capacità e all’impegno dei nostri collaboratori e alla sinergia con i nostri fornitori italiani ed esteri, potremo accrescere la fiducia dei consumatori e riportare Mercatone Uno al successo che merita”.