Nuovi giochi al parco Pertini fruibili a tutti

Gamurrini: “ogni bambino ha diritto di giocare”

Sono un’altalena e due pannelli sensoriali, insieme a 17 metri quadrati di pavimentazione smorza-caduta, i nuovi giochi che arricchiscono la dotazione ludica del parco Pertini. Sono stati donati dall’associazione Uildm onlus (Unione italiana lotta alla distrofia muscolare) al Comune di Arezzo che con il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini “esprime sinceri ringraziamenti. Il parco Pertini – sottolinea il vicesindaco – dopo essere diventato cuore del progetto ‘RipuliAMO specialmente conferma la sua vocazione inclusiva. Ogni bambino, soprattutto quelli che convivono con difficoltà quotidiane, ha diritto di giocare e trascorrere del tempo all’aria aperta e se grazie a queste nuove attrezzature fruibili a tuttiriusciamo a regalare un sorriso, il ruolo di amministratori che ricopriamo assume un’altra valenza. È un modo per favorire l’abbattimento di qualsiasi barriera, anche culturale, e sostenere il pieno inserimento sociale fin dalla prima infanzia”.

Marco Rasconi, presidente nazionale Uildm, affiancato dalla referente aretina dell’associazione Adriana Grotto: “portiamoavanti dal 2017 il progetto ‘Giocando s’impara’ nel cui ambito è prevista la donazione dei giochi inclusivi come quelli del parco Pertini. Solo il 5% dei parchi italiani ne sono dotati, dobbiamo lavorare per alzare questa percentuale e con Arezzo e la sua amministrazione abbiamo lavorato celermente e con profitto. Non dimentichiamo inoltre che questi giochi non sono funzionali solo ai bambini ma anche uno stesso genitore che vede divertirsi il proprio figlio disabile ne beneficia emotivamente. E questa è una cosa impagabile.