Aperto ufficialmente l’anno giostresco con la Cerimonia di Offerta dei Ceri al Beato Gregorio X tenutasi questo pomeriggio in cattedrale.

Tantissimi i quartieristi ad assistere all’esibizione del Gruppo Musici e degli Sbandieratori di Arezzo in piazza San Jacopo dove c’è stato l’ammassamento dei figuranti. Il corteo ha poi raggiunto piazza della libertà dove ad attenderli il Sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli.

Ad attendere in duomo figuranti e quartieri con i ceri decorati dall’artista senese Rita Rossella Ciani, c’era Don Alvaro Bardelli assieme a tantissimi fedeli e appassionati. Il primo quartiere ad accendere il cero è stato Porta Crucifera, assente il Rettore uscente Simone Catalani, a seguire Porta del Foro, Porta Sant’Andrea e Porta Santo Spirito con i rispettivi Rettori in carica.  Il canonico Don Alvaro Bardelli ha ricordato la storia del Beato Gregorio e ringraziato i quartieri per l’offerta che ogni anno viene fatta all’ospedale pediatrico di Betlemme Caritas Baby Hospital.

La cerimonia svoltasi in cattedrale questa sera è il primo atto ufficiale del calendario giostresco dell’anno appena iniziato. Anno giostresco pieno di appuntamenti il primo tenutosi nella serata di ieri a Palazzo Alberti.

Porta Crucifera è stato il primo quartiere a convocare il corpo sociale in assemblea per iniziare l’iter previsto dallo statuto per il rinnovo degli organi statutari. Approvata la relazione morale del Rettore Simone Catalani, quella finanziaria del bilancio consultivo 2017, quello preventivo 2018 e dei sindaci revisori dei conti.

Subito dopo è stata avviata la procedura elettorale che porterà al rinnovo del consiglio direttivo con l’elezione di un nuovo Rettore e Capitano. Catalani e Zanelli hanno annunciato che non intendono ricandidarsi nei rispettivi ruoli per il triennio 2018/2020.

Il compito della commissione elettorale composta da Rodolfo Raffaelli, Mario Francoia e Roberto Bacci, nominata dall’assemblea dei soci di Porta Crucifera, sarà quello di trovare soci che andranno a comporre la lista di candidati per consiglio direttivo, collegio dei sindaci revisori e collegio dei probiviri. La commissione elettorale ha a disposizione venti giorni per raccogliere le candidature e con molta probabilità la lista sarà unitaria mentre le elezioni dovrebbero svolgersi entro la metà di febbraio. Nominati anche gli scrutatori, Valentina Fazzuoli, Veronica Leo e Giulia Galli che sovrintenderanno a tutte le fasi delle votazioni.