Senato: concerto Natale omaggio a italianità

Roma, 16 dic. (AdnKronos) – Il 70° anniversario dall’entrata in vigore della Costituzione, i 100 anni dalla fine della Prima guerra mondiale, il 150° anniversario della scomparsa di Gioachino Rossini. Il Concerto di Natale nell’Aula del Senato, il primo della XVIII Legislatura, ha rappresentato innanzitutto “un omaggio al filo conduttore di questo straordinario percorso: l’italianità”, come ha detto il Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati.
“Un valore assoluto, declinato in maniera universale attraverso l’Opera, da sempre principale forma di espressione della lingua e della cultura italiana. Promuovere l’italianità – ha detto il Presidente Casellati nel suo breve saluto, rivolgendosi al Presidente della Repubblica Mattarella presente in Aula e facendo gli auguri a tutti gli italiani in ascolto su Rai 1 – significa riconoscerne l’unicità, tramandarla e metterla a disposizione di tutti, a partire dalle nuove generazioni”.
“Nuove generazioni” che erano rappresentate oggi a Palazzo Madama – importante novità nella tradizione dell’evento giunto alla XXII edizione – dalle atlete e dagli atleti azzurri che hanno portato il Tricolore sul podio olimpico e di importanti competizioni sportive nel corso degli ultimi anni.