Turismo: assessore veneto, nuove norme contro abusivismo case in affitto (2)

(AdnKronos) – “Quello che abbiamo voluto fare è disciplinare in maniera più trasparente il settore”, ha spiegato Caner. A tal fine il disegno di legge apporta modifiche alla legge regionale n. 11 del 2013 “Sviluppo e sostenibilità del turismo veneto” introducendo una serie di obblighi, come per tutte le altre strutture ricettive. “Anzitutto -ha sottolineato l’assessore- gli alloggi in locazione turistica dovranno essere conformi alle prescrizioni urbanistiche, edilizie, igienico-sanitarie e alle norme per la sicurezza degli impianti. La qualità dell’offerta turistica in tutti i suoi segmenti deve essere garantita”.
Restano confermati tutti gli obblighi informativi necessari per consentire alla Regione di conoscere tempestivamente e correttamente i dati statistici. Uno dei nuovi obblighi sarà invece quello di dotarsi di un codice identificativo dell’alloggio, assegnato dalla Regione, da esporre anche nei siti internet di prenotazione ricettiva, in base ad un regolamento che sarà adottato dalla giunta regionale successivamente all’approvazione della legge. In questo modo i comuni saranno agevolati nelle funzioni di vigilanza sulle locazioni turistiche, compito che sarà ulteriormente facilitato anche dalla possibilità per la polizia locale di accedere telematicamente alla banca dati regionale del turismo.