Turismo: assessore veneto, nuove norme contro abusivismo case in affitto (3)

(AdnKronos) – “La Regione non vuole colpire questo segmento dell’offerta turistica diverso dall’offerta tradizionale -ha precisato Caner- ma intende contrastare la sacca importante delle strutture turistico-ricettive abusive. Dietro ai fenomeni di abusivismo ci sono vere e proprie organizzazioni che gestiscono migliaia di appartamenti, senza pagare tassa di soggiorno né comunicare la movimentazione turistica alle Questure e i dati statistici alla Regione. C’è poi anche l’evasione fiscale, ma è un problema che riguarda lo Stato. Sono previste sanzioni che possono arrivare, sommate, a 19 mila euro, reiterabili se il destinatario non si mette in regola. Prima di intervenire ci siamo presi tempo perché le norme adottate in precedenza in questa materia dalla Regione Lombardia sono state impugnate dal governo. Abbiamo quindi apportato i necessari correttivi per evitare l’impugnazione delle nostre norme”.
“Ho già parlato di questo tema con il ministro Centinaio -ha concluso l’assessore- invitando il governo ad adottare una norma a livello nazionale prendendo la nostra proposta come modello. Noi intanto andiamo avanti e ci sono già altre regioni che ci hanno chiesto di avere copia del nostro disegno di legge”.