Turismo: Federalberghi Veneto, bene abolizione tassa di soggiorno

Venezia, 21 mag. (AdnKronos) – Imposta di soggiorno: a Federalberghi Veneto l’ipotesi di abolirla, contenuta nel Contratto M5S-Lega, piace. “Troppi Comuni ne hanno fatto carne da cannone, tradendo il principio per il quale era nata – spiega il presidente di Federalberghi Veneto Marco Michielli – Gli introiti dell’imposta sono stati più volte impiegati per risanare le casse comunali, spesso hanno preso strade sconosciute, quando quella tracciata era chiara: reinvestire nell’offerta turistica”.
“Abbiamo chiesto più volte quale fosse la destinazione di quanto incassato e consegnato alla pubblica amministrazione –precisa il presidente di Federalberghi Veneto – ma in molti casi da quest’ultima abbiamo ricevuto risposte evasive o silenzi assordanti. Spiace per quei Comuni che invece si sono comportati in modo trasparente e hanno reinvestito le risorse nel turismo: nel caso in cui l’ipotesi formulata nel Contratto in questione si concretizzasse, dovranno ringraziare i molti colleghi che l’hanno invece impiegata in maniera impropria”.