Bentornato Niccolò Fabi

Io Sono L’Altro è il titolo del primo singolo estratto da Tradizione e Tradimento, nuovo attesissimo album di Niccolò Fabi.

La canzone è risuanata su tutti i social accompagnata da migliaia di commenti dei fans che seguono il cantautore romano da sempre.

Una canzone che meglio non poteva aprire un nuovo disco di Niccolò Fabi, una canzone bellissima, sia per le parole che per la musica.

Minimale.

Così come lo stupendo video realizzato con la regia di Valentina Pozzi.

Parole semplici che arrivano dritte al cuore.
Quelli che vedi sono solo i miei vestiti / adesso vacci a fare un giro / e poi mi dici”.

70372219_3070862706274037_6169144221992222720_n.jpg
Niccolò Fabi – foto di Luca Brunetti

L’immagine nel video priva di colore esalta le parole del testo.
«Esiste un’espressione In Lak’ech che nella cultura Maya non è solo un saluto ma una visione della vita. Può essere tradotta come io sono un altro te  o tu sei un altro me. Che si parta dalla mistica o dalla fisica quantistica si arriva sempre alla conclusione che l’altro è imprescindibile nella nostra vita e che siamo solo particelle di un tutto insondabile. Allora l’empatia diventa non solo un dovere etico, ma l’unica modalità per sopravvivere, l’unica materia che non dovremmo mai dimenticarci di insegnare nelle scuole. Conoscere e praticare i punti di vista degli altri è una grammatica esistenziale, come riuscire ad indossare i loro vestiti, perché sono stati o saranno i nostri in un altro tempo della vita. “Io sono l’altro” è anche il titolo di una delle canzoni di questo disco nuovo. Da oggi la potete sentire».

Con queste parole NICCOLÒ FABI ha presentato Io sono l’altro.