Al via i lavori di riqualificazione in piazza della stazione

Piazza della Stazione

Termine: entro il primo trimestre del 2020. Investimento di circa 1.200.000 euro

Inizieranno lunedì 4 febbraio i di riqualificazione di piazza della Repubblica, l’area antistante la stazione ferroviaria. Il progetto, sviluppato da RFI (Gruppo FS Italiane) in collaborazione con il di , prevede la riqualificazione dell’intera piazza: pedonalizzazione dell’area davanti alla stazione, realizzazione parcheggi per persone a ridotta mobilità, aree attrezzate per il parcheggio di biciclette e , spazi per bike e car sharing e un rinnovamento della zona taxi che sarà dotata anche di una pensilina coperta. Contestualmente verranno realizzati nuovi impianti di illuminazione a led della piazza e nuove fognature per garantire un migliore deflusso delle acque piovane.

“Piazza della Repubblica – sottolinea il Alessandro Ghinelli – necessita di un intervento di riqualificazione in quanto versa da troppo tempo in uno stato di degrado. Finalmente partiamo e si tratta di un passo importante per questa amministrazione che punta molto sul . È evidente come questa piazza rappresenti il biglietto da visita per tutti coloro che, e sono tanti, raggiungono e raggiungeranno sempre più numerosi la nostra città in treno”.

“Con in lavori in questione – spiega il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini – il veicolare privato sarà eliminato, a eccezione di tre categorie, ovvero il car-sharing, i veicoli della cooperativa taxi e quelli utilizzati dai portatori di handicap, e la piazza si presenterà finalmente come uno spazio di pregio. L’ennesimo che questa amministrazione ‘regala’ alla città, dopo via Petrarca e lo stesso tratto di via Guido Monaco che conduce proprio alla stazione”. 

“Le stazioni ferroviarie sono al centro delle strategie del Gruppo FS Italiane – ha precisato il  territoriale Produzione  RFI Efisio Murgia – l’obiettivo è riaffermarne il ruolo all’interno del sistema di mobilità, sviluppando l’intermodalità e ampliando la gamma di nuovi servizi per le persone. Ad Arezzo dopo la riqualificazione dello scalo ferroviario interveniamo sulla piazza davanti alla stazione per migliorare anche l’accessibilità esterna e l’integrazione con gli altri mezzi di trasporto pubblici e privati”.

Al fine di limitare il disagio per cittadini e viaggiatori, il cantiere sarà diviso in due fasi che coinvolgeranno, prima la zona intorno all’ufficio turistico e successivamente l’area attualmente occupata dai taxi. I lavori realizzati da RFI, termineranno entro il primo trimestre del 2020 e hanno richiesto un investimento di circa 1.200.000 euro, finanziato da Rete Ferroviaria Italiana e dal Comune di Arezzo.

Il progetto va ad arricchire gli interventi appena conclusi da RFI all’interno del fabbricato viaggiatori e nel sottopassaggio in cui sono stati completamenti rinnovati i rivestimenti dei pavimenti, le pareti illuminate a led da ambo i lati e implementati gli impianti di informazione al pubblico.