Auto parcheggiate nei posti riservati alle ambulanze nell’anello dell’ospedale. La protesta monta nei social: “incivili”

di Claudia Martini

La protesta si è alzata, ancora una volta, sul web. Esattamente su Facebook dove un post, dello scorso febbraio, è stato ricondiviso per denunciare una situazione che va avanti ancora oggi. La denuncia riguarda auto parcheggiate negli spazi riservati invece alle ambulanze e ai mezzi sanitari nell’anello esterno all’ospedale San Donato.

Denuncia avanzata anche dall’ex consigliere comunale Daniele Farsetti. Che con un altro post corredato da foto, che pubblichiamo in copertina, ha espresso tutto il suo sdegno per la situazione: “la cattiveria umana, intesa come apatia completa per la comunità – la grettitudine, con queste immagini intendo documentare e quasi misurare quanto sia arrivato pericolosamente in alto il grado di inciviltà ed il disinteresse per l’altro nella nostra ridente (per cosa poi?) città. La plastica rappresentazione del degrado sociale.

Per motivi personali devo frequentare quotidianamente l’ospedale S.Donato, da molte settimane. Ogni giorno la situazione peggiora, auto private che occupano i posti d’emergenza riservati alle ambulanze. Mezzi di soccorso che devono inventarsi percorsi alternativi pur di soccorrere i malati. Voi che credete di essere i soli padroni del mondo, ve lo dico chiaramente: mi fate schifo!”.