Calcio: sfide ai vertici per la zona Champions e lotta salvezza sono ancora aperte

Quali sono attualmente le squadre di serie A che possono tirare il freno, visto che alcuni obiettivi sembrano essere già sfumati nonostante manchino ancora 9 partite da giocare? Una domanda interessante ma non facile a cui rispondere. Senza dubbio le possibilità della Fiorentina di qualificarsi in Europa League diventano sempre più remote, visto il distacco di punti che c’è tra la formazione di Stefano Pioli con squadre come Sampdoria, Lazio, Torino e Atalanta. In particolare la squadra di Gasperini non è ancora matematicamente fuori dalla lotta per un piazzamento utile in Champions, specialmente grazie al momento difficile che sta attraversando la Roma di Claudio Ranieri, dopo la cocente eliminazione in Champions contro il Porto. Stesso discorso che potrebbe coinvolgere anche l’Inter di Luciano Spalletti, fuori dall’Europa League e ormai aggrappata all’obiettivo stagionale di centrare la qualificazione Champions. C’è da dire poi di come il gioco del Milan di Gattuso e dell’Atalanta ottenendo risultati sorprendenti, specialmente durante questo girone di ritorno.

A parte la Juventus in vetta, sempre più distaccata dalle altre, sia il Napoli di Ancelotti, sia l’Inter, pare abbiano accusato il colpo, perdendo sempre più terreno rispetto alla capolista e lasciandosi incalzare dal Milan, ma anche da Atalanta e Torino, che hanno invece intrapreso un girono di ritorno brillante, sia in termini di risultati che di gioco espresso. Tuttavia il Napoli durante il girone d’andata aveva accumulato un distacco notevole, e viaggia ancora con un certo vantaggio rispetto alle altre squadre che possono concorrere a un piazzamento utile in Champions League. C’è poi molto da dire per quanto riguarda la lotta per non retrocedere in B: discorso che va ad alimentare quote e scommesse sulla Serie A rendendo il finale di stagione ricco di spunti interessanti e di gare imprevedibili che possono essere risolte fino all’ultimo minuto di gioco. Attualmente il Chievo sembra fuori dai giochi, visto che il distacco appare evidente già rispetto al Frosinone penultimo; ancora di più se andiamo a vedere Empoli, Bologna e Udinese, squadre che possono invece ragionare osservando la lotta per la salvezza verso l’alto, visto che attualmente la comfort-zone parte dal 13esimo posto del Genoa di Prandelli. Sia in termini di gioco che di risultati, Genoa e Cagliari hanno più volte dimostrato di essere squadre coese e capaci di mettere in difficoltà anche le big, come Inter, Juventus e Napoli. Basterà quindi arrivare alla fine gestendo queste caratteristiche e le qualità dei singoli giocatori e del collettivo.

Collettivo che ha permesso ad esempio alla Spal di centrare una vittoria importante proprio contro la Roma di Ranieri: del resto la Spal già durante la passata stagione ci aveva abituati a queste imprese. In tanti ricorderanno le difficoltà sia del Napoli, ma soprattutto della Juventus di Allegri di fare punti contro la formazione di Ferrara. Il cambio di allenatore ha già dato buoni risultati sia per quanto riguarda il Bologna di Sinisa Mihajlovic, sia per l’Udinese di Davide Nicola. Tuttavia entrambe le squadre dovranno tenere il passo e lottare fino alla fine per evitare la retrocessione in B o la salvezza all’ultima giornata. Per quanto visto fino a questo momento Chievo e Frosinone hanno pochissime possibilità di restare in serie A, mentre la battaglia è ancora apertissima per stabilire quale tra queste squadre come Empoli, Spal, Udinese e Bologna riuscirà a centrare l’obiettivo stagionale della salvezza.