Cambio di direzione in casa Coldiretti: Betti succede a Rossi

Mario Rossi e Raffaello Betti
Mario Rossi e Raffaello Betti

Nei giorni scorsi si è tenuto il consiglio direttivo provinciale che ha sancito il passaggio di consegne. Betti “Lavoreremo per il bene dell’Agricoltura aretina nel segno della continuità”

 Avvicendamento alla direzione della Coldiretti aretina, nei giorni scorsi si è tenuto il Consiglio direttivo della Federazione provinciale che ha accolto il Direttore Raffaello Betti e salutato il Direttore Mario Rossi alla presenza di Antonio Biso, Responsabile del Servizio Organizzazione Sindacale della Confederazione Nazionale Coldiretti.

Raffaello Betti, classe 1961, ha iniziato la sua attività presso la  Coldiretti di Arezzo nel 1987, come responsabile fiscale e tributario, successivamente ha lavorato presso la confederazione nazionale fino al 1998.

A seguire è stato Direttore della federazione di Firenze – Prato, Lucca, Massa Carrara, Teramo, L’Aquila e presso la federazione regionale Sarda.

Ha prestato servizio alla sede regionale di Sicilia con il ruolo di consigliere delegato di Impresa Verde e da ultimo direttore di Como – Lecco – Varese, ritorna adesso nelle vesti di Direttore ad Arezzo, luogo di origine e che lo ha visto muovere i suoi primi passi in Coldiretti.

“Inizia un nuovo cammino, in quella che è la mia terra natale, da dove è partita tutta la mia esperienza in Coldiretti – ha detto il neo Direttore Betti – adesso si ricomincia da qui, saremo impegnati in prima linea per garantire il meglio per l’agricoltura aretina, nel segno della continuità con quello che è stato fatto negli ultimi anni dal Direttore Rossi. E’ fondamentale e nevralgico per me il lavoro di squadra ed è proprio  in quest’ottica che cecherò di orientare il mio impegno, sia con la dirigenza che con tutta la struttura, in un territorio, quello aretino, che presenta grandi potenzialità e dove sarà certamente possibile sviluppare le progettualità della nostra organizzazione a favore dei nostri soci”.

Il cambio di direzione è una prassi in casa Coldiretti volta a portare diverse visioni ed esperienze in grado di arricchire e stimolare l’azione organizzativa e di rappresentanza.

Il saluto è arrivato anche dal Direttore Rossi, che si da oggi inizia il suo nuovo percorso alla direzione della Federazione Regionale dell’Umbria.

“Sono stati cinque anni importantissimi – ha detto il Direttore uscente Rossi – anni in cui la nostra Coldiretti si è trasformata profondamente, innovandosi, e crescendo, giorno dopo giorno. Ho sempre voluto tenere un passo nuovo per stare a fianco delle aziende sul territorio e ho continuamente concentrato il mio operato per rappresentare, valorizzare e promuovere al massimo le imprese agricole che ogni giorno coltivano con grande sacrificio, orgoglio e passione la migliore agricoltura”.

Inizia quindi da oggi una nuova stagione per la Coldiretti Aretina, con l’unico grande obiettivo, mettere sempre al centro l’agricoltura e l’agroalimentare come motore sostanziale ed imprescindibile dell’economia della provincia.